Carrello
è vuoto

Prodotti:  Home > Oculari
Produttori:  Coronadocancella

Resetta tutti i filtri

Serie prodotto:

Coronado

Alla fine degli anni Novanta David Lunt, un geniale progettista ottico, fonda la Coronado Technology Group a Tucson, in Arizona, rendendo l'osservazione solare accessibile anche agli astronomi amatoriali. Leggendario è il PST (Personal Solar Telescope), grazie al quale l'osservazione della cromosfera nella lunghezza d'onda H-alfa (656 nanometri) è diventata molto più diffusa.

Per riuscire a far fronte alla grande mole di richieste, nel 2004 l'azienda si è fusa con Meade Instruments, che porta avanti con successo il marchio Coronado

Il PST è ancora oggi molto apprezzato, anche se nel frattempo la Coronado è diventata famosa per i telescopi solari della serie SolarMax. Si tratta di telescopi H-alfa tra i migliori sul mercato, pur mantenendo un prezzo accessibile - fedeli quindi all'idea di David Lunt, morto nel 2005.

Prodotti 1 - 4 di 4
Ordina per: Per pagina:
Prodotti 1 - 4 di 4
Ordina per: Per pagina:
Fonte: Sky&Telescope, Rick Fienberg

L'immagine mostra David Lunt nel 2001 nel suo ufficio a Tucson, in Arizona. Un necrologio con una sua breve biografia è disponibile su Sky & Telescope.

I suoi telescopi in H-alfa hanno rivoluzionato l'osservazione solare, perché sono stati i primi strumenti di questa tipologia con un prezzo accessibile. La H di H-alfa indica l'idrogeno. Con la dicitura H-alfa i fisici indicano una precisa radiazione emessa dagli atomi di idrogeno del Sole. La sua lunghezza d'onda è di 656 nanometri, e si colloca quindi nella gamma spettrale rossa.

Una protuberanza, ripresa con un SolarMax III 90 mm

In H-alfa diventa visibile uno strato dell'atmosfera solare che sta sopra alla fotosfera. Viene denominata cromosfera, perché durante le eclissi solari totali appare come un orlo colorato di rosso.

La fotosfera è la sorgente di tutta la luce visibile del Sole e può essere osservata con i telescopi dotati di classici filtri per luce bianca, e anche con i famosi occhiali per eclissi solare.

Mentre nella fotosfera possono apparire più o meno macchie a seconda dell'attività solare, sulla cromosfera sovrastante c'è sempre qualcosa da vedere: le protuberanze, molto più grandi del nostro pianeta, appaiono sul profilo del Sole come filamenti che si estendono oltre il disco solare. I brillamenti invece sono potenti eruzioni di plasma che accompagnano le macchie solari. Questi scenari cambiano di giorno in giorno, perfino di ora in ora. Anche per questo l'osservazione solare in H-alfa è così affascinante.

Coronado SolarMax III

Che cosa stai
cercando?

Tecnica di fabbricazione

 

Campo visivo apparente

 

Estrazione pupillare

 

Connessione (lato telescopio)

 

Prezzo

 

Stato di consegna

 
15.11.2019
Spediamo in tutto il mondo
Valuta
Assistenza
Consulenza
Contatti
Universe2Go
Informazioni