Carrello
è vuoto
Più argomenti in "Consulenza" ...

FAQ Birdwatching 

1. Vorrei saperne di piú sugli uccelli nel mio ambiente. Di cosa ho bisogno e di cosa non ho bisogno per iniziare?

2. Quali binocoli dovrei acquistare?

3. Cosa significano i dati numerici dei binocoli o dei cannocchiali?

4. Quale guida di riconoscimento utile mi puó aiutare?

5. Dove posso osservare gli uccelli nel miglior modo possibile?

6. Che habitat dovrei ricercare?

7. Perché ho bisogno di un cannocchiale?

8. Quali accessori sono utili per il mio cannocchiale?

9. Quanto devo spendere per un buon cannocchiale?

10. Perché devo fare attenzione quando compro un cannocchiale?

11. Posso immergere il mio cannocchiale nell´acqua?

12. Come trovo e riconosco gli uccelli nel bosco?

13. Gli uccelli cantano sempre?

14. Perché usare assieme per l´osservazione degli uccelli sia cannocchiali che binocoli? Non ne basta uno?

15. Quali habitat interessanti posso ricercare fuori dai luoghi d´acqua e i boschi?

16. Scarica questa guida in PDF

 

 

 

1. Vorrei saperne di piú sugli uccelli nel mio ambiente. Di cosa ho bisogno e di cosa non ho bisogno per iniziare?

Da principiante in ornitologia, è necessario iniziare davvero con solo due cose: un binocolo utile e una buona guida. Se non siete ancora sicuri di osservare gli uccelli a lungo termine, non è necessario investire una fortuna.
Binocoli ben fatti a buone prestazioni sono disponibili a partire da circa 70 €; vetri sofisticati per standard più elevati, che consentono un´osservazione stupenda per un lungo periodo di tempo, hanno un costo superiore a 200 euro. 

Torna a schermata principale

 

2. Quali binocoli dovrei acquistare?

Tutto dipende da come, dove e quando si utilizzano i dispositivi ottici. Vuoi vedere, soprattutto nel proprio giardino, quali specie di uccelli si riproducono e cercano cibo, o visitare il vostro uccello nel frutteto in inverno? Tutto ció di cui hai bisogno all´inizio é un paio di binocoli concentrici con ingrandimento 8 o massimo 10 (ad esempio, 8 x 40 o 10 x 42). Questi binocoli hanno una luminositá sufficiente per le osservazioni diurne e un campo visivo che è abbastanza largo per seguire anche gli uccelli che si muovono velocemente.

Se volete vedere di notte o al tramonto, allora dovresti considerare l'acquisto di un paio di binocoli per la notte (ad esempio, 7 x 50 o 8 x 56), i quali puoi
utilizzare anche durante il giorno.

Torna a schermata principale

 

3. Cosa significano i dati numerici dei binocoli o dei cannocchiali?

Troverete sul vostro binocolo o cannocchiale di solito due dati numerici, ad esempio "10 x 25" o "12 x 50". La prima indica sempre l'ingrandimento e la seconda del diametro della lente in millimetri. Una lente con i dati "10 x 25" così aumentato di 10 volte, e la lente di oggetto (l'apertura di uscita del telescopio) ha un diametro di 25 mm. Il fattore di ingrandimento di 10 significa che così vede un uccello che si trova a 25 metri di distanza, come se fosse a 2,5 metri da te.

Negli spazi stretti (ad esempio in un giardino ricoperto da alberi e cespugli) 8x ingrandimento è sufficiente. In un campo aperto o in acqua consigliamo piuttosto un ingrandimento di 10 o 12 volte. Ma attenzione: prima di acquistare provali, in modo da vedere se puoi usare binocoli con ingrandimento 12x senza alcun immagine sfuocata.

Torna a schermata principale

 

4. Quale guida di riconoscimento utile mi puó aiutare?

I libri guida di riconoscimento di uccelli (comprese guide di campo, dall´inglese "Field guides") sono molteplici. Altrettanto importante qui è dove si desidera osservare. Sono la tua area di osservazione preferita le vicinanze o la guida di campo dovrebbe essere ultile anche per le destinazioni vacanziere (ad es. Alpi o villeggiatura in Pianura Padana)? Ci sono buoni libri di identificazione che trattano solo degli uccelli dell'Europa centrale. Se il libro copre tutta l'Europa (Medio Oriente e Nord Africa compresi), in seguito gli uccelli mai avvistati nell´Europa meridionale confoderanno i principianti.

Dall´altro lato, gli uccelli si spostano molto e spesso appaiono in posti che non immagineresti mai, specialmente durante i periodi migratori. Hai bisogno proprio di una ottima guida, per esempio una che tratti ogni uccello presente in Europa, nel Medio Oriente e nel Nord Africa. Questo é importante poiché molte speci sono molto simili. Se anche solo una parte vengono discusse nel libro, poi non si puó mai essere certi di indentificare appropriatamente gli uccelli che si hanno di fronte.

Torna a schermata principale

 

5. Dove posso osservare gli uccelli nel miglior modo possibile?

Fondamentalmente ovunque. Anche solo nel centro di un´area urbana possiamo assistere ad una varietá di speci sorprendente, se guardiamo e ascoltiamo con attenzione. Molti uccelli sono controllati per avvantaggiarsi nelle aree giá popolati. I codirossi spazzacamini, originariamente uccelli che vivono in alto sulle montagne, vivono sui tetti delle nostre città. I merli, cinciallegre e cince, colombe, rondoni e molti altri sono tipici in cittá. Sulle torri e sugli edifici alti possiamo trovare nidi di gheppi, a meno che non li scacci via. E si puó anche osservare rari falchi pellegrini che arrivano in centro cittá, per esempio a Trento o a Perugia. Lí convivono tranquillamente con piccioni facilmente raggiungibili. Il trambusto e il rumore della cittá non li disturbano e pure il pasto viene vissuto in maniera innocua.

Torna a schermata principale

 

6. Che habitat dovrei ricercare?

Non si puó rispondere in modo generico. Molte osservazioni di uccelli derivano da preferenze soggettive maturate nel corso del tempo. Puó essere molto gratificante cercare il proprio punto di osservazione preferito, che é spesso guardare fuori dalla finestra per vedere com´é la situazione. Le popolazioni di uccelli cambiano molto velocemente, soprattutto durante il periodo migratorio. Dato che molti uccelli e molti usignoli cinguettano, puó succedere che di mattina che i piú piccoli ed insignificanti uccelli possano riposare in un vasto campo tra siepi e alberi, mentre si possono osservare di primo pomeriggio.

Cercando in un posto pieno di piccioni, puoi spesso riconoscere una colomba sulla strada o colombacci. Le tortore dal collare orientale risposano spesso su campi asciutti e le persone fortunate possono scoprire un piviere o un merlino in inverno. Gli uccelli estremamente migratori sono sempre ottimi per sorprese inaspettate.

Torna a schermata principale

 

7. Perché ho bisogno di un cannocchiale?

Cannocchiali e monoculari con un ingrandimento tra 20 e 80 (in base a che lente tu usi): possono essere usati - dove possibile - per vedere a grandi distanze e per cercare larghe aree aperte per uccelli. L´area classica per scoprirli é nei pressi di sorgenti d´acqua. Un cannocchiale é per lo piú adatto sia per osservare oggetti lenti, quindi cigni, oche, subacquei, gabbiani, cormorani e altri uccelli acquatici. A causa dell´ alto ingrandimento, la messa a fuoco é piuttosto bassa.

Quindi l´ottica offre la possibilitá di capire i dettagli, che ti confonderebbero totalmente coi binocoli: quanto é grande la macchia bianca sulla (decima) piuma piú esterna del gabbiano, che galleggia 400 o 500 metri? Si tratta di un gabbiano reale o di una sterna maggiore? Se solleva la zampa fuori dall´acqua e puoi vedere se è pallido o di un giallo intenso. Hanno il capo bianco puro o un trattino scuro? Ottiche moderne con obiettivi rivestiti consentono di risolvere i problemi in precedenza irrisolti.

La bellezza di osservare con un cannocchiale é anche che non puoi disturbare gli uccelli, perché puoi mantenere una larga distanza da essi. Osservare gli uccelli rapaci (aquile, aquile dorate, falchi peregrini) sarebbe da irresponsabili, se sei equipaggiato con almeno un paio di binocoli convenzionali. Da grandi distanze (piú di 1000m) non distrubi gli uccelli e puoi pure assistere alle scene di famiglia di tali uccelli interessanti, in quanto percepisci i dettagli del via vai dal nido.

Torna a schermata principale

 

8. Quali accessori sono utili per il mio cannocchiale?

Molte persone si trovano sul punto di usare binocoli con ingrandimento 10x o 12x in modo sereno e senza agitazioni. Ovviamente questo non si addice ad un cannocchiale con un ingrandimento molto forte. Qui avresti bisogno sicuramente di un treppiede, sul quale il cannocchiale possa essere montato e che possa essere mosso in ogni direzione. Se tu preferisci tecnicamente capi sferici o con supporto rotante, ció é di secondaria importanza. Prova ognuno di essi e decidi da solo qual´é il piú adatto.

Entrambi i sistemi offrono ovviamente la possibilitá di fissare il cannocchiale su impostazioni selezionate. E´ buono osservare un uccello interessante su un lungo periodo di tempo o volerlo mostrare ad un altro osservatore in tua compagnia.
Nella maggior parte dei casi, un movimento manuale basta per sbloccare e per rendere l´inclinazione del cannocchiale girevole, per esempio, quando l´uccello osservato in acqua vola via improvvisamente e scompare dalla foto. Buoni treppiedi di metallo partono da un prezzo tra i 30 e i 50 €.

Un´altra causa variabile é il peso. I treppiedi di legno sono molto stabili, ma anche molto pesanti. Questi sono adatti per essere usati quando stabili, anche in acqua. Metalli, specialmente alluminio, combinano un peso basso con una grande stabilitá (importante quando c´é vento). Chiunque debba portare i suoi cannocchiali o treppiedi per un lungo tragitto sono sicuramente lieti di risparmiare ogni singolo grammo di peso. Gli ultimi a riguardo sono treppiedi fatti di fibra di carbonio, nonostante siano molto costosi.

Torna a schermata principale

 

9. Quanto devo spendere per un buon cannocchiale?

Qui la stessa cosa si candida per ogni consiglio tecnologico: chiunque voglia qualcosa di alta qualitá non dovrebbe farsi problemi ad investire in un cannocchiale ad alta definizione, come ad esempio Zeiss e Swarovski. Molti attrezzi costano tra i 1500 e i 2000€, ma possono essere usati per tutta la vita. Molti prodotti detengono 30 anni di garanzia. Per chiunque sappia che userá spesso fuori in condizioni meteo differenti quell´oggetto, gli consigliamo di non comprare uno scopio a basso costo.

Per principianti, che non sanno ancora se il birdwatching diventerá mai una passione, un consiglio di qualitá dovrebbe bastare: qualcosa che possa contribuire a buoni risultati in un giorno soleggiato cosí come quando é piú nuvoloso. Molti cannocchiali costano tra i 200 e i 500€ (per esempio un Bresser 20-60 x 80 con ottiche multistrato e resistenti all´acqua).

Ció che é decisivo quando si compra é prendere in considerazione come, quando e quanto spesso intendi usare l´oggetto. Paragonalo a guidare un´auto: il consulente, che viaggia 100mila km l´anno dovrebbe (per buone ragioni) investire di piú in una macchina di qualcuno che viaggia sí e no. Il secondo dovrebbe optare per una macchina meno costosa, che allo stesso tempo sia tecnicalmente sufficiente e adatta a viaggi di lunga distanza.

Torna a schermata principale

 

10. Perché devo fare attenzione quando compro un cannocchiale?

Una cosa importante da considerare quando si compra un cannocchiale é la propria luminositá. Un indicatore fondamentale, di quanto l´oggetto sia luminoso, é prima di tutto la lente del diametro, che é la seconda figura delle specifiche dell´oggetto. Chiunque si trovi fuori con condizioni luminose diverse, dovrebbe puntare ad un cannocchiale di un diametro minimo di 80 mm. Piú grande é la lente, maggior luce viene assorbita dal cannocchiale.

La luminositá dipende anche dalla qualitá della lente fabbricata e dal prezzo, ma soprattutto dall´ingrandimento scelto. Grandi ingrandimenti costano poco: maggiore é l´ingrandimento settato, piú scura sará l´immagine proiettata.

Torna a schermata principale

 

11. Posso immergere il mio cannocchiale nell´acqua?

No! Le sorgenti d´acqua sono ovviamente i classici posti da osservare, perché puoi vedere ovunque lá, specialmente durante il periodo di migrazione e in inverno, quando gli uccelli d´acqua si spostano lentamente verso le sorgenti. Comunque, i cannocchiali restano sempre utili quando non ci si puó avvicinare agli uccelli (in quanto si proteggono).

Inquadrare muri di rocce estese per aquile pedestri o oggetti sui muri é molto piú divertente con un cannocchiale potente ed é anche piú efficiente di semplici binocoli.

Tempo al tempo, é fantastico come gli uccelli sono capaci di nascondersi nel suo habitat. Animali sui muri colorati si mimetizzano dalla testa alla coda e poi volano verso la parte piú bassa e si arrampicano di conseguenza. Gli uccelli, che sono paragonabili a farfalle grosse, amano stare vicino all´acqua scrosciante.

Chiunque non voglia identificare e "far scappare" gli uccelli, ma guardarli nel dettaglio, dovrebbe sicuramente possedere un cannocchiale e non certi binocoli, per habitat aperti o semi-aperti.

Torna a schermata principale

 

12. Come trovo e riconosco gli uccelli nel bosco?

Chi vuole osservare e identificare gli uccelli della foresta, c´é un vero problema in primavera e in estate: gli alberi e gli arbusti sono verdi e la vista dell'osservatore è spesso limitata a pochi metri fino al prossimo "muro verde".  Gli uccelli sono praticamente ovunque, ma sono spesso molto difficili da vedere. Se non riesci a vederli, dovresti cercare di ascoltarli. Tutte le specie di uccelli sono molto caratteristiche, chiamate specie specifiche, che nella
maggior parte dei casi possono essere identificate. Cercate di riconoscere il verso dell´uccello. E ' meglio cominciare con le specie che si conosce già abbastanza bene (merlo, cinciallegra o un fringuello). All'inizio è molto utile concentrarsi su un qualcosa che si può vedere e sentire chiaramente. Il canto forte, a tutto volume del fringuello è talmente accattivante che si può riconoscere immediatamente. Se si vaga lentamente attraverso il bosco, si può intuire,
sulla base dei fringuelli di canto, grosso modo quando finisce l´area, e l'inizio di quella successiva, e quindi quanto grande la popolazione fringuello è.

Lo stesso metodo può essere utilizzato per identificare le altre speci. Questo accade in primavera, soprattutto nelle prime ore del mattino, quando la maggior parte degli uccelli di foresta canta in modo persistentemente e relativamente semplice.

Non c'è bisogno di essere particolarmente musicale per distinguere i canti. Molti versi di uccelli sono chiaramente divisi in strofe, come ad esempio la canzone flauto del tordo, che spesso ripete più volte. Altri sono semplicemente impostati e sono talmente sorprendenti che si può riconoscere immediatamente il loro canto. Un esempio è il Chiffchaff, che canta il suo nome praticamente no-stop da marzo a maggio ("zilpzalpzilpzilpzalpzilp ...." spesso interrotto con
versi tipo "trrrt"). Non è sempre facile da descrivere uccello, poiché si esprime con le lettere. Abituati a riconoscere il tono, il volume e il carattere del suono con parole tue. Le canzoni degli uccelli possono essere melodiche, morbide, sonore, energiche, stridule o dure. Possono essere suddivise in strofe, in crescendo, in diminuendo, semplici o molto complesse. Alcuni uccelli di foresta producono un suono morbido, appena udibile, a parte quando si è molto
vicini, prima che effettivamente iniziare a cantare (l´uccello canoro ne é un esempio).

Se la vostra conoscenza di versi di uccelli sta lentamente crescendo, allora è più facile concentrarsi sulle chiamate di uccelli ancora sconosciute e di perseguirle in modo selettivo.

Torna a schermata principale

 

13. Gli uccelli cantano sempre?

No, soltanto in tempo di formazione e di concepimento, che é generalmente in primavera e in prima estate. Solo dopo che dichiarano il loro territorio, che difendono con il loro incessante canto. Alcune speci cantano anche nei giorni di sole in autunno, ma sono di solito piú quiete e piú in disparte. Gli uccelli di cittá (merli, cinciallegre, cincie,...) possono essere ascoltati durante caldi giorni di inverno.

Le espressioni che sentiamo durante il resto dell'anno sono note come le chiamate. Non si tengono nella stagione riproduttiva e possono seguire diverse fasi (ad esempio l´avviso, il contatto o chiamate di accattonaggio). Si dovrebbe anche imparare i richiami degli uccelli, che possono suonare totalmente diversi per il suono. Chi ascolta i deboli "Zipp" notturni dei tordi migratori per la prima volta potrebbe pensare che non si tratta dello stesso uccello, che è rumoroso in primavera ed è spesso in pieno canto dalla cima di un albero.

 

Torna a schermata principale

 

14. Perché usare assieme per l´osservazione degli uccelli sia cannocchiali che binocoli? Non ne basta uno?

No, la funzione di un cannocchiale é diversa da alcuni binocoli. Gli osservatori ambiziosi di conseguenza optano per entrambi. I binocoli, con il loro campo di vista relativamente largo, sono adatti per inquadrare l´aria o per ispezionare (ad esempio) il confine di una foresta o uno scorcio d´acqua per vedere se ci sono uccelli interessanti. Se le distanze sono piccole o ti trovi in luoghi vicini (foresta, sottobosco,...) i binocoli sono spesso sufficienti.

Ma se hai scoperto, specialmente in campi aperti, un oggetto interessante per l´osservazione, conviene analizzarlo con un cannocchiale a largo ingrandimento.

Di certo puoi seguire i movimenti degli uccelli con cannocchiali. Questo richiede un po´ di pensiero pratico, legato al piú piccolo campo di vista. Non é facile inquadrare un uccello quando si muove velocemente, mentre il tuo cannocchiale si sta muovendo. Comunque faresti meglio a cercare un uccello in cielo o inquadrarlo al massimo che puoi, perché la familiaritá con l´arnese migliora andando avanti nel tempo e diventa automatica (come ad esempio guidare una
macchina).

 

Torna a schermata principale

 

15. Quali habitat interessanti posso ricercare fuori dai luoghi d´acqua e i boschi?

Ogni singolo habitat puó essere interessante - a volte anche minuscoli terreni agricoli. Gli uccelli sono altamente mobili e molte speci migrano, nonostante non sia necessario in una terra completamente desolata, ma piuttosto che lo spazio aperto e l´assenza di interferenze (weekend a parte, ci sono sempre tante persone che camminano). Allodole, cornacchie, colombaccie, valli, piccioni di strada, pavoncelle, storni, cuculi - queste sono solo alcune delle specie di
uccelli che si possono osservare stagionalmente nei prati.

In generale, comunque, si adatta tale principio: minor intensitá c´é in un pezzo di territorio, minor gente arriva, e piú interessante sará l´habitat degli uccelli. Questo non é solo per controllare gli uccelli, ma anche per rendere gli habitat piú attrattivi con uccelli e altri animali e piante.

Quindi, cercando nei luoghi classificati come "selvaggi", cosí come siepi, alberi, strade non battute, eco-sistemi con vegetazione (cardi, erbacce seminativi, erbe, bardana, etc.); per i campi che sono forse falciati solo una volta all'anno, per i siti di stoccaggio di materiali e per piccoli scavi nel paesaggio, stagni, ruscelli,... gli uccelli usano tali siti "trascurati" per l´alimentazione o per la riproduzione.

La cannaiola, che attira l'attenzione con il suo canto da fine aprile fino a buona parte dell'estate, spesso ha bisogno solo di canneti di larghezza di 1 o 2 metri per la costruzione del nido. Il zigolo giallo (su siti umidi e bandierine rosse) posa i propri nidi su scarpate e bordi delle strade, se si trovano in luoghi naturali e raramente disturbati. Ogni zona del paesaggio che si distingue dal cosiddetto paesaggio normale utilizzato intensivamente, merita un secondo controllo.

Resta a distanza per un po´in questi luoghi e vedi cosa succede. Piccoli uccelli che potrebbero inizialmente essere nascosti, spesso sfrecciano di nuovo verso fiori quando si rendono conto non vi è alcun pericolo immediato. I nidi in un albero del passero giaciono in una vecchia scatola che qualcuno ha attaccato. Un´averla piccola appare su un cespuglio di spine e ha il suo nido lì, mentre si nasconde da insetti più grandi o topi. Qui paga la pazienza, oltre che un buon
dispositivo aiuta a testimoniare interessanti eventi della vita nel loro ambiente.

 

 

Torna a schermata principale

 


Download

Puoi scaricare la guida cliccando semplicemente "Download" qui sotto:

Fonte immagine: Wikipedia Commons user Michael Maggs - Modificata da: Arad, Ryoutou

 

 

 

 

25.09.2016
Spediamo in tutto il mondo
Valuta
Assistenza
Consulenza
Contatti
Universe2Go