Carrello
è vuoto
Zoom Zoom
Chiudi

Omegon ADC Atmospheric Dispersion Corrector

Prodotto n.: 53049
Produttore: Omegon

$ 149,00

IVA incl.
più spese di spedizione

Consegna espressa possibile fino a domani, 19.06.2019!

troppo caro?

disponibile in 24 ore + Tempo di trasporto
360 degree Omegon ADC Atmospheric Dispersion Corrector
Omegon ADC Atmospheric Dispersion Corrector
Omegon ADC Atmospheric Dispersion Corrector
Descrizione prodotto
Specifiche
Recensioni clienti
Downloads

Descrizione prodotto:

ADC: per foto planetarie nitide anche all'orizzonte
Chi non ha mai avuto modo di vedere Saturno basso all'orizzonte? Se lo si osserva in questo momento con un telescopio, si vede solo un alone sfocato. Una macchia nel cielo. Non vale la pena di fotografarlo, perché la luce rifratta dall'atmosfera densa e spessa produce degli aloni. Bisognerebbe aspettare che il pianeta salga più in alto, ma anche questo non sempre è possibile, per via dell'orientamento dell'orbita.

La soluzione: Omegon ADC! Questo piccolo dispositivo permette foto planetarie nitide e dettagliate perfino di oggetti bassi all'orizzonte.

I vantaggi in breve:

  • Corregge la dispersione dell'atmosfera: aloni ridotti, per immagini planetarie più nitide e dettagliate.
  • Range di regolazione di 2,5°: due prismi controrotanti
  • Ultrapiatto: adatto anche a binocoli e per l'osservazione visuale
  • Scala ad anello per la regolazione della correzione della dispersione
  • Adattatore 1,25" con anello T e anello a pressione: per camere e oculari
  • Lato telescopio innesto 1,25" con raccordo per filtro

Come dalla dispersione dell'atmosfera terrestre si ottiene un oggetto bellissimo
Quando scopriamo un bell'oggetto celeste all'orizzonte, spesso lo vediamo brillare e tremolare in diversi colori. Bello per i romantici, ma pessimo per gli astronomi, perché significa che la luce della stella viene pesantemente rifratta dal denso strato dell'atmosfera terrestre. I dettagli non sono più riconoscibili, e più l'oggetto è all'orizzonte, più forte è la rifrazione. Il colore blu viene chiaramente scomposto in rosso. Con il dispositivo ADC di Omegon trasformate un pianeta circondato da aloni in un oggetto meraviglioso. E soprattutto, i prismi opposti ruotabili simulano un tipo di aberrazione cromatica propria, di segno opposto alla dispersione atmosferica, compensandola perfettamente.

Struttura in tre componenti: ADC con due adattatori e raccordo T
Il correttore di dispersione ha una struttura modulare e si compone di tre parti:

  • Innesto 1,25" con raccordo T
  • Parte centrale: ADC con prismi
  • Adattatore oculare da T-2 a 1,25" con raccordo T-2 aggiuntivo e anello a molla

Il montaggio non potrebbe essere più semplice: in questo modo il correttore ADC può essere usato su qualsiasi telescopio con innesto da 1,25" o T-2. Può essere usato anche senza adattatore. Il vantaggio: i due adattatori possono essere impiegati per altre attività, senza doverli acquistare separatamente.

Prismi regolabili in BK-7 a elevato passaggio di luce
I due prismi a forma di cuneo in BK7 sono dotati di un trattamento a banda larga e garantiscono un elevato passaggio di luce. Nello spettro della luce visibile il dispositivo ADC raggiunge una trasmissione del 99%, che vi permette di ottenere sempre immagini planetarie luminose. Tramite due piccole leve i prismi si muovono di 2,5°, uno spostamento maggiore rispetto a molti altri modelli. In questo modo è possibile regolare progressivamente la deviazione del colore. Il risultato: una correzione ancora migliore della dispersione - specialmente con gli oggetti all'orizzonte. Un altro vantaggio: la scala ruotabile permette di ritrovare velocemente la regolazione ottimale per la prossima osservazione.

Quando e in quali occasioni usare il correttore Omegon ADC?
L'ADC è un correttore specifico per osservatori e fotografi planetari. Nei prossimi anni i pianeti Saturno e Giove saranno bassi all'orizzonte, e quindi senza un correttore ADC per molto tempo ci si dovrebbe accontentare di pianeti sfocati e privi di dettagli. Questo dispositivo è indispensabile per evitare il problema. Anche i professionisti si affidano da anni ai correttori ADC, perfino con grandi declinazioni sulla volta celeste. Infatti, anche in questi casi le aberrazioni cromatiche vengono neutralizzate.

Esistono altri oggetti oltre ai pianeti? Alcuni amatori usano il dispositivo ADC per le osservazioni delle stelle doppie. Anche individuare Sirio-B, la nana bianca nel sistema di Sirio, diventa più semplice con un correttore ADC. Ecco perché questo dispositivo ha incontrato il favore anche degli astrofili. Datevi anche voi la possibilità di scattare foto planetarie perfette.

Altre caratteristiche:

  • Raccordo T-2 fronte e retro
  • Diametro ottico utile 30 mm
  • Leggero passaggio UV (300 nm = 10%, 350 nm = 48%, 400 nm = 94%)
  • Infrarosso: 780 - 1000 nm, trasmissione dal 92% al 70%
  • Completamente in metallo, anodizzato nero
  • Coperchio anti-polvere


Nella consegna:

  • Atmospheric Dispersion Corrector con due adattatori
  • Coperchio anti-polvere
  • Manuale (in inglese)
Queste due leve permettono di regolare l'azione dei prismi
Il dispositivo ADC suddiviso in tre parti. Entrambi gli adattatori sono dotati di innesti 1,25" e T-2
Il dispositivo ADC con una camera di Touptek

18.06.2019
Spediamo in tutto il mondo
Valuta
Assistenza
Consulenza
Contatti
Universe2Go