Carrello
è vuoto
Home > Rivista > Guida all'acquisto > La grande guida all'acquisto: i migliori oculari per ogni telescopio

Guida all'acquisto

La grande guida all'acquisto: i migliori oculari per ogni telescopio

I telescopi per principianti spesso includono uno o due oculari, che però vanno bene solo per muovere i primissimi passi. Per andare un po’ oltre è necessaria un’integrazione.

La gamma degli oculari astronomici è vastissima. I consigli degli esperti sugli oculari migliori per il tuo telescopio. La gamma degli oculari astronomici è vastissima. I consigli degli esperti sugli oculari migliori per il tuo telescopio.

Ma quali sono gli oculari adatti al mio telescopio? E che ingrandimenti mi servono? Domande tanto difficili per chi muove i primi passi, quanto facili per un esperto. Qui ti mostriamo quali sono gli oculari che meglio si adattano al tuo telescopio e che ti garantiscono grande divertimento nelle osservazioni.

Quale ingrandimento?

Rispondiamo alla domanda sulla scelta dell’oculare giusto prendendo in considerazione due aspetti: quali sono le lunghezze focali adatte al tuo telescopio e in grado di dare ingrandimenti utili? Quale tipologia di oculari si adatta meglio alle tue esigenze?

Alla prima domanda rispondiamo facilmente: la pratica ha stabilito quali sono gli ingrandimenti che garantiscono i risultati migliori in base al tipo di osservazione. La nostra tabella si basa sulla "pupilla d’uscita", in modo da considerare anche l’apertura del telescopio. Se conosci l’apertura e la lunghezza focale del tuo telescopio, potrai vedere subito quali sono le lunghezze focali degli oculari adatti al tuo setup.

Per iniziare ti bastano tre oculari: uno con ingrandimento basso per la ricerca e l’osservazione degli oggetti estesi, uno con ingrandimento medio per le nebulose e le galassie e uno con ingrandimento elevato per i dettagli sugli oggetti luminosi come la Luna e i pianeti.

Ingrandimenti consigliati e lunghezze focali degli oculari per i comuni telescopi Ingrandimenti consigliati e lunghezze focali degli oculari per i comuni telescopi

Le caratteristiche di un buon oculare

Passiamo ora alla seconda domanda. Nella nostra guida per gli acquisti ti presentiamo gli oculari migliori, scelti con criterio in base alle varie esigenze e al budget. Già con gli oculari per principianti vedrai sensibilmente di più rispetto ai semplici oculari della dotazione. Abbiamo classificato gli oculari per lunghezza focale in base alla tabella riportata sopra, così puoi individuare subito quali sono i candidati migliori per il tuo set.

Cosa abbiamo tenuto in considerazione? Con un vasto campo visivo potrai avere una panoramica maggiore e vedere gli oggetti nella porzione di cielo in cui si trovano. L’immagine inoltre dovrebbe essere nitida non solo al centro. Una elevata trasmissione della luce permette di osservare gli oggetti di debole luminosità e di avere contrasti elevati. Infine, un’osservazione comoda aiuta a sfruttare al meglio il tutto.

A seconda del budget bisognerà scendere a compromessi, ma questi oculari in diversi anni di pratica osservativa si sono rivelati particolarmente validi.

A chi comincia consigliamo gli oculari grandangolari più economici della serie Omegon Ultra Wide Angle e Cronus. Gli Ultra Wide Angle con il famoso “bordo dorato” sono tra gli oculari grandangolari più convenienti, offrono un campo visivo di 66 gradi e una grande lente lato osservatore. Sono apprezzati per la nitidezza delle immagini e per le prestazioni elevate a un prezzo contenuto.

Gli Omegon Cronus permettono di accedere in modo conveniente alla categoria degli oculari grandangolari con ingrandimenti elevati. Il campo visivo di 60 gradi ti mostra circa il 20% in più rispetto agli oculari Plössl standard. Nonostante l’ampiezza del campo visivo e la comodità di visione con una estrazione pupillare di 16 mm, questi oculari non sono molto più costosi di un semplice Super-Plössl.

Gli oculari Omegon SWA sono ottimi per i bassi ingrandimenti. Con una lunghezza focale compresa tra 38 e 26 mm e un diametro di 2 pollici permettono a chi ha già un po’ di esperienza, e un focheggiatore da 2 pollici, di avere un campo visivo di 70 gradi che darà grandi soddisfazioni anche dopo svariati anni di osservazioni. Una elevata trasmissione della luce determina il massimo contrasto, mentre le robuste conchiglie oculari estraibili permettono una visione ferma e rilassata.

Attenzione: questi oculari da 2 pollici sono relativamente pesanti. L’utilizzo con un Dobson di piccole dimensioni richiede un contrappeso da collocare all’estremità posteriore del tubo.

Nella categoria degli ingrandimenti medi gli oculari Omegon Flatfield ED garantiscono immagini sensibilmente migliori rispetto alle serie per principianti, un campo visivo di 60 gradi, tanto contrasto e immagini piatte, con distorsioni sui bordi ridotte al minimo. A chi porta gli occhiali consigliamo gli oculari Omegon LE Planetary con campo visivo da 55 gradi e una generosa estrazione pupillare di 20 mm.

Gli oculari Flatfield ED sono una buona scelta anche per gli ingrandimenti elevati. Le aberrazioni cromatiche vengono corrette dagli elementi lente ED, l’immagine rimane nitida fino ai margini. A chi porta gli occhiali consigliamo gli oculari Omegon LE Planetary con un campo visivo di 55 gradi e una generosa estrazione pupillare di 20 mm.

Per i bassi ingrandimenti consigliamo a chi ha già una certa esperienza gli oculari asferici Hyperion, caratterizzati da un campo visivo di 72 gradi, condizioni osservative piacevoli e una elevata fedeltà cromatica. La serie Panorama II offre un campo visivo ancora maggiore, 100 gradi, un po’ come essere nello spazio. Entrambe le serie richiedono un focheggiatore da 2 pollici.

Gli oculari della serie Panorama II, con un campo visivo di 100 gradi, ti fanno vivere l’esperienza dello spazio senza confini anche con ingrandimenti medi o elevati. Anche gli oculari della serie Morpheus sono strumenti di altissima qualità che ti garantiscono tanti anni di soddisfazioni; rispetto agli oculari Hyperion rappresentano un notevole passo in avanti e sono apprezzati anche degli osservatori esperti.

Gli oculari Morpheus con campo visivo da 76 gradi ti garantiscono osservazioni cristalline anche con ingrandimenti elevati. La nitidezza al centro dell’immagine fa concorrenza agli oculari specifici per l’osservazione planetaria e perfino con i telescopi veloci le stelle saranno puntiformi fino ai margini.

Chi ha già molta esperienza vuole un oculare in grado di mostrare il massimo dei dettagli su tutto il campo visivo. Le condizioni osservative non sono sempre adatte ai principianti, ma con le serie XW e Nagler otterrai il contrasto massimo e una eccezionale correzione ai margini. La serie XW ha un campo visivo di 70 gradi, la serie Nagler di 82 gradi. Forse un giorno cambierai telescopio, questi oculari invece resteranno con te per sempre.

L’altrettanto eccellente serie Delos, con un campo visivo di 72 gradi, si fa carico degli ingrandimenti medio-alti. Anche gli oculari Delos hanno prestazioni convincenti, con il loro contrasto elevato e l’assoluta fedeltà cromatica dell’immagine, priva di distorsioni. La serie XW offre una gamma completa di lunghezze focali per tutti gli ingrandimenti, ed è dotata di una confortevole estrazione pupillare di 20 mm.

Nella categoria degli oculari high-end le serie XW e Delos combinano un campo visivo rispettivamente di 70 e 72 gradi a una elevata trasmissione della luce e a una nitidezza ai margini eccellente perfino con ingrandimenti elevati. Questi oculari ti garantiscono la massima qualità senza nessuna limitazione, sia nell’osservazione deep-sky che planetaria.

Quanto investire?

I nostri consigli si riferiscono a budget molto diversi. Alcuni oculari costano più di quanto molti osservatori spendono per il loro telescopio. Ma non c’è motivo di spaventarsi: non sono necessari oculari di qualità massima per divertirsi nell’osservazione del cielo. Anche i nostri suggerimenti per chi è alle prime armi e per chi ha già un po’ di esperienza ti permettono di fare delle belle osservazioni.

Se invece hai già superato il livello base e vuoi oculari che durano a lungo, allora considera i nostri consigli per gli osservatori avanzati ed esperti. Chi ha esperienza costruisce il proprio set di oculari di qualità nel corso degli anni. L’oculare è importante come metà del telescopio ed è quindi ragionevole pianificare una spesa che arrivi al 50% del valore del telescopio per acquistare i tre oculari principali

Considera anche che non ti servono tanti oculari. Acquistane tre di buona qualità piuttosto che cinque mediocri. Vedrai: con oculari di alta qualità il divertimento e il successo nelle osservazioni sono sempre a portata di mano.

18.08.2022
Spediamo in tutto il mondo
Valuta
Assistenza
Consulenza
Contatti
Universe2Go
Idee regalo