Carrello
è vuoto
Home > Telescopi per bambini e ragazzi: la guida definitiva all’acquisto

Telescopi per bambini e ragazzi: la guida definitiva all’acquisto

Far appassionare bambini e ragazzi all’astronomia? Ecco perché è una buona idea e quali sono i telescopi adatti alle varie fasce di età.

AstroStar/Shutterstock.com

I bambini adorano l’astronomia. Cosa ci può essere di più avventuroso di una notte passata a esplorare il cielo con torcia, bussola, mappa celeste e telescopio? Non un documentario, ma dal vivo, nella natura.

Ecco 5 motivi per cui i bambini dovrebbero vivere in prima persona l'esperienza del cielo stellato:
  • stelle al posto dello smartphone ­– per vedere il mondo com’è realmente
  • chi sa dov’è l’est? Per capire la natura e i suoi fenomeni
  • la pazienza e l’apprendimento automotivato li aiuteranno per tutta la vita
  • matematica, scienze naturali e tecnica da toccare con mano
  • per saperne di più della maggior parte degli adulti!

Oltre a qualche libro, per scoprire il cielo notturno bambini e ragazzi hanno bisogno soprattutto di un telescopio. Rispetto a un binocolo, infatti, il telescopio dà immagini più dettagliate e più stabili. Importante: gli strumenti devono avere la giusta qualità e non esigere troppo dai loro giovani utilizzatori.

Non tutti i telescopi sono adatti a ogni età

Per i bambini e peri ragazzi vanno bene sia i telescopi riflettori che i rifrattori. Più della tecnica, è importante che il telescopio sia adatto alle loro capacità e che dia loro soddisfazione.

Distinguiamo le seguenti fasce di età:
  • Per i bambini piccoli fino a 6 anni scoprire il cielo notturno giocando è il modo giusto di iniziare; per fare questo non serve avere un telescopio
  • A partire dai 6 anni un Dobson da tavolo con cercatore led è la soluzione migliore per puntare e osservare in modo intuitivo gli oggetti luminosi
  • A partire dai 10 anni possono capire il funzionamento di una montatura parallattica, che compensa la rotazione terrestre sia in modalità automatica che manuale
  • Dai 14 anni possono scattare le prime foto astronomiche. In questo caso l’assemblaggio e l’orientamento della montatura richiedono un po’ di più impegno.

Non interessa la fotografia? Allora un telescopio Dobson, veloce da regolare, mostra migliaia di oggetti, eventualmente anche con l’aiuto dello smartphone.

Ecco come trovare il telescopio giusto

Abbiamo i telescopi migliori per le quattro fasce di età che abbiamo appena descritto. Oltre a ottimi prodotti per budget contenuti. Ogni selezione si basa sull’esperienza che nostri consulenti hanno maturato lavorando con i giovani.

Per noi è importante che ogni prodotto sia:
  • facile e intuitivo, il divertimento è al primo posto
  • di buona qualità ottica, che renda visibili i dettagli durante l’osservazione
  • resistente, per aiutare l’apprendimento attraverso prove ed errori
  • accessibile, per entrare nel mondo dell’astronomia con un budget gestibile

Acquista un telescopio che i ragazzi possano usare anche da soli. Così il divertimento della scoperta e la soddisfazione di fare da soli sono garantiti.

Nota di sicurezza

Non lasciare mai che i bambini guardino da soli e senza sorveglianza il cielo diurno con un binocolo o un telescopio! Un solo sguardo verso il Sole può causare gravi danni agli occhi e perfino portare alla cecità. Per garantire maggiore sicurezza scegli un luogo di osservazione protetto dal Sole.

Scoprire giocando: fino a 6 anni

Fino a un’età di circa sei anni la maggior parte dei bambini non può vedere l'immagine nell’oculare del telescopio. Questo non significa però che i più piccoli non possano essere avvicinati all’astronomia. Mostra loro il Grande Carro, il Triangolo Estivo e la Via Lattea durante le passeggiate notturne o nelle serate di osservazione. Oppure sfrutta il prossimo sciame meteorico per una “notte delle stelle cadenti” con sdraio e coperta. Con gli strumenti giusti il divertimento raddoppia.

Kit di sopravvivenza SK1 Levenhuk

Una spedizione nell’universo: con il kit di sopravvivenza di Levenhuk i piccoli esploratori si orientano nel cielo stellato in un batter d’occhio. Grazie alla bussola integrata imparano a conoscere i punti cardinali; torcia, lente di ingrandimento e fischietto sono utili poi anche sulla terra.

Torcia LabZZ F3 Levenhuk

A ogni bambino serve una torcia: soprattutto quando si esce in mezzo alla natura. Con la clip agganciata alla cintura la ricerca del miglior posto di osservazione può cominciare. Robusta e in metallo, la torcia resiste a qualsiasi emozionante escursione notturna a caccia di stelle.

Bussola DC65 Levenhuk

Una vera bussola, quasi come un ranger che sorveglia un parco nazionale. In questo modo anche i vagabondi delle stelle possono orientarsi alla perfezione nella volta celeste e trovare con precisione i punti cardinali.

Bussola National Geographic

Con questa bussola è impossibile perdersi tra le stelle. In realtà si tratta di uno strumento preciso per puntare in modo accurato i punti di riferimento sulla terra, ma è perfetta anche per orientarsi nella volta celeste.

Binocolo per bambini 6x21 Bresser Junior

Il primo binocolo: con il Bresser Junior 6x21 i bambini fanno le loro prime osservazioni. Perfino da soli. Questo binocolo ha le dimensioni giuste per le loro piccole mani e la sua robusta armatura in gomma lo rende particolarmente resistente.

Vixen ATREK Color 8x21

Un buon binocolo che i tuoi bambini possono usare anche da soli. Il binocolo ATREK Color 8x21 di Vixen è stato creato proprio per questo. Maneggevole, compatto e con una distanza interpupillare perfetta per i più piccoli, che possono così fare le loro prime esperienze nell’osservazione della natura.

Un inizio intuitivo: da 6 a 10 anni

I bambini dai sei ai dieci anni hanno bisogno di essere guidati e accompagnati. Mostra loro le costellazioni e cerca oggetti facili e luminosi, come la Luna e i pianeti, che danno immediata soddisfazione e invogliano a continuare con altre osservazioni. Il primo telescopio dovrebbe essere semplice, robusto e non troppo costoso. Se devi sempre intervenire, il divertimento svanisce in fretta.

Immagini limpide fino ai bordi: anche i tuoi figli dovrebbero fare questa esperienza. Spesso i binocoli specifici per i più piccoli non offrono immagini nitide. Il binocolo Talron HD 8x26 invece è tutta un’altra cosa: la natura, la Luna, le stelle – tutto il campo visivo è limpidissimo. Può essere regolato con una distanza interpupillare minima di 52 mm, diventando così un binocolo perfetto anche per i bambini.

Omegon Dobson N 76/300

Sebbene il suo aspetto sia estremamente compatto, questo telescopio dà grandi prestazioni. La sua apertura di 76 mm infatti raccoglie 116 volte più luce rispetto all’occhio nudo. Questo ti permette non solo di osservare i singoli crateri lunari in dettaglio, ma anche di immaginare cosa devono aver visto gli astronauti delle missioni apollo dall’oblò della loro navicella spaziale.

Skywatcher Dobson N 76/300

Ti piacerebbe un’avventura nello spazio? Allora parti per un viaggio nel nostro Sistema Solare con il telescopio Heritage 76 di Skywatcher. Ti porterà sulla Luna e su Giove, con le sue quattro gigantesche lune. Passa poi a dare un’occhiata a Saturno – il suo sistema di anelli vale sempre il viaggio.

Celestron AC 50/360

Oggi la Luna splende così bella. Che ne dici di guardare i crateri più da vicino? Con il telescopio Travelscope AZ 50/360 di Celestron è semplicissimo e non serve avere conoscenze specifiche. Ti stupirà vedere quanti crateri e montagne ci sono da scoprire lassù.

Omegon AC 60/700 AZ-1

Questo telescopio è perfetto per entrare in modo semplice nel mondo dell’astronomia amatoriale.  Un regalo fantastico per bambini e adulti, con un rapporto prezzo/prestazioni molto buono! È uno strumento facile da capire e che può essere assemblato velocemente e senza attrezzatura, seguendo il motto: telescopio in posizione, oculare inserito, via!

Alla ricerca di mete emozionanti: da 10 a 14 anni

A partire dai dieci anni i bambini possono osservare da soli e prendere dimestichezza con il telescopio. Soprattutto se hanno già avuto esperienze con l’astronomia e sentono il desiderio di ampliare i loro orizzonti. I deboli oggetti deep-sky sono corpi celesti emozionanti da osservare e possono essere individuati con un cercatore Radiant e una mappa celeste. Gli oggetti luminosi si possono immortalare con uno smartphone o una fotocamera.

Il binocolo dalla visione nitidissima: perfetto per i ragazzi dai 10 ai 14 anni in partenza per un viaggio meraviglioso alla scoperta della natura e del cielo stellato. La serie Talron è rinomata nel mondo dei binocoli, perché offre un’ottica nitida con riempimento di azoto, un design moderno e un prezzo conveniente. Così fin dall’inizio l’osservazione del cielo stellato diventa l’occupazione prediletta.

Meade Dobson N 130/650

La Luna, i pianeti e i lontani oggetti nebulosi tra le stelle. Ecco quello che potrai scoprire nella volta celeste con i tuoi bambini grazie a questo telescopio. Iniziare sarà un gioco da ragazzi, grazie all’apertura da 130 mm e alla facile montatura mini-Dobson. Tutto sarà pronto per un grande viaggio di esplorazione tra le stelle fin dalla prima notte.

Omegon Dobson Advanced N 152/1200

Questo telescopio ti apre il mondo del cielo profondo. L’ottica ha una luminosa apertura da 152 mm, per permettere ai ragazzi di scoprire molte nebulose deboli oppure i misteriosi ammassi stellari. Con telescopi a partire da queste dimensioni diventano visibili innumerevoli oggetti, spesso lontani anni luce dalla terra.

Omegon AC 80/400 AZ-3

Questo classico telescopio rifrattore da 90 mm è un bestseller, non senza un motivo: infatti è eccezionale con i crateri lunari o gli anelli di Saturno. Inoltre è dotato di una montatura parallattica e di un meccanismo che permette di inseguire qualsiasi oggetto sulla volta celeste. Ma la cosa migliore è che i bambini raggiungono facilmente il suo oculare. Così l’astronomia diventa una vera esperienza per tutta la famiglia.

Celestron AC 70/900 AZ