Carrello
è vuoto

Archivio per la categoria 'News'

iOptron: Grande varietà di montature astronomiche

settembre 15 2017, Stefan Taube

Non solo negli Stati Uniti, ma anche in Europa le montature di iOptron sono sempre più apprezzate. Tra le motivazioni si possono citare la varietà di prodotti, la qualità meccanica e un’eccellente dotazione di accessori. Vi presentiamo una selezione di montature di iOptron:

Particolarmente interessante per gli astrofotografi è la iEQ45 Pro GoTo

iEQ45

Questa montatura sostiene un peso di venti chilogrammi. Per questo motivo si colloca nell’ordine di grandezza preferito dalla maggior parte degli astronomi per passione, che ambiscono a ottenere ottimi risultati. Sostiene ottiche abbastanza grandi, complete di accessori, ma può essere ancora trasportata benissimo. Lo stativo, dotato di robusti piedi dello spessore di 50 millimetri, garantisce un posizionamento sicuro.

Sul luogo di osservazione, la iEQ45 Pro si dimostra anche velocemente pronta all’uso. Contribuiscono a questo risultato il GPS integrato, l’allineamento, assistito elettronicamente, della montatura sulla stella polare e i diversi metodi di inizializzazione per il sistema GoTo. Il sistema GoTo vi aiuta ad orientarvi nel cielo con una facilità da sembrare un gioco. Per fare in modo che con tutta questa assistenza elettronica non perdiate il colpo d’occhio, la iEQ45 Pro è dotata di una pulsantiera di otto righe.

Siete un esordiente e vorreste iniziare un po’ più in piccolo?  La scelta giusta sarebbe allora la CEM25P GoTo. Questa montatura ha un prezzo decisamente più conveniente e comunque sostiene pur sempre 12 chilogrammi. Vi si adatta molto bene un telescopio Newton da 6 pollici.

Incredibilmente silenzioso e solido: AZ Pro GoTo

AZPro

Solo se volete fotografare nebulose e galassie di debole luminosità, vi serve una montatura parallattica. Altrimenti la montatura azimutale AZ Pro GoTo rappresenta una alternativa molto interessante. La AZ Pro è semplicemente sorprendente: Sostiene ottiche pesanti anche fino a 15 chilogrammi, quasi in assoluta assenza di rumore!

E fa questo con tutto il comfort possibile e immaginabile: un grande display, GPS, l’allineamento automatico e una batteria ricaricabile incorporata. Non vi serve nessuna riserva di energia (powertank)! Senza alimentatore esterno e grazie a un design cubiforme, la AZ Pro risulta molto compatta – più mobile di così non si può!

Con una montatura azimutale come questa, avete la possibilità, oltre che di una visione diretta, di fotografare anche luna e pianeti oppure, con la fotocamera Atik Infinity di praticare la videoastronomia.

La montatura più piccola di iOptron è la SkyTracker Pro

SkyTracker

La montatura fotografica SkyTracker Pro si è conquistata in molti anni una larga cerchia di amici. Non ha certo bisogno di altre presentazioni.

Montature fotografiche come questa rendono possibile l’astrofotografia direttamente con la fotocamera tipo reflex, quindi assolutamente senza telescopio.

Questo sistema è semplice, praticabile ovunque e particolarmente adatto per riprendere grandi costellazioni. In questo modo si possono scattare con successo immagini della Via Lattea o semplicemente suggestive riprese di paesaggi con il cielo notturno.

La montatura da osservatorio di iOptron: CEM60 GoTo

CEM60

Con la sua portata di 27 chilogrammi, la CEM60 GoTo non è certamente la più grande montatura di Astroshop e tuttavia è molto interessante per il funzionamento stazionario sopra una colonna di cemento, perché soddisfa i requisiti di taluni piccoli osservatori da giardino e inoltre ha un prezzo molto interessante.

Speciali connessioni sotto la duplice sella della montatura permettono il funzionamento di accessori per applicazioni astrofotografiche. Nella fornitura è già compreso un baule da trasporto, nel caso si voglia fare funzionare la montatura non continuamente in posizione stazionaria. Per l’impiego mobile vi forniamo anche un adatto stativo di iOptron o anche uno stativo in legno di Berlebach,particolarmente pregevole.

Questa è una selezione di montature particolarmente interessanti di iOptron. Potete consultare l’assortimento completo qui.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Costruzione di un Osservatorio Milkyway di 2.6m in Costa del Sol, Spagna

agosto 26 2017, Joshua Taboga

Astroshop.es ha fornito ed installato una cupola della Milky Way da 2,6 metri in Costa del Sol, nella Spagna meridionale.

MilkyWayDomes1

MilkyWayDomes2

MilkyWayDomes3

MilkyWayDomes4

L’osservatorio è dotato di un’ottica Omegon Pro RC 14 su montatura Skywatcher EQ8.

MilkyWayDomes5

Omegon RC2

Omegon RC1

Astroshop ha eseguito con successo le procedure di collimazione, calibrazione e messa in stazione. Adesso l’osservatorio è pronto per iniziare a svolgere attività di astrometria e fotometria, che dovrebbero essere controllate ed utilizzate dal Minor Planet Center (Centro per gli oggetti minori) che si occupa della scoperta, studio e catalogazione dei corpi minori del Sistema solare (asteroidi e comete).

MilkyWayDomes6

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Notte delle stelle cadenti al Tempio di Segesta

agosto 14 2017, Michele Russo

In occasione del Calatafimi Segesta festival Dionisiache 2017,  la serata del 10 agosto ha avuto come tema principale  lesplorazione notturna sotto il cielo stellato e osservazione delle stelle cadenti.

http://www.distrettosiciliaoccidentale.it/sites/default/files/DMS/Manifesto%20Gallaro.jpg

Presso la suggestiva location del Tempio Dorico di Segesta sito all’interno della famosa area archeologica, Il Planetario di Palermo in collaborazione con Astroshop.it, ha allestito quattro postazioni di telescopi dedicati all’osservazione della Luna ed il pianeta Saturno, grande protagonista di questa estate 2017

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t31.0-8/20748198_2077540989145294_502262742499217258_o.jpg?oh=57547e368904e1247a99e7a6b4183411&oe=5A2D8026

Con l’ausilio di altri strumenti puntatori, gli addetti del Planetario hanno inoltre illustrato le principali stelle e costellazioni della serata.

L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi, cielo e spazio all'aperto

Nonostante un meteo inizialmente instabile, che ha fatto preoccupare non poco, tutto si è svolto al meglio con un grande successo di pubblico.

L'immagine può contenere: cielo e notte

Il tempio di Segesta ( V secolo a.C.) è un tempio greco dell’antica città di Segesta sito nell’area archeologica di Calatafimi Segesta, comune italiano della provincia di Trapani in Sicilia.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Foto-racconto dalla costruzione di un osservatorio della ScopeDome a Pram, Austria

agosto 10 2017, Joshua Taboga

Astroshop era a Pram, in Austra, per la costruzione di un osservatorio ScopeDome di tre metri.

Pram 1 Pram 2

Questa installazione servirà a realizzare lavori di spettroscopia.

Pram 3 Pram 4 Pram 5

Non lontano da casa, il proprietario sarà in grado di controllare l’osservatorio e la tutta l’attrezzatura all’interno.

Pram 6 Pram 7 Pram 9 Pram 8

L’alto muro di cemento è stato costruito sia per ospitare le attrezzature che per ottimizzare ed aumentare lo spazio utilizzabile all’interno della cupola.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Report Astroshop sulla costruzione ScopeDome a Bad Liebenwerda, Germania

agosto 2 2017, Joshua Taboga

Il Team Astroshop era a Bad Liebenwerda, in Germania, per costruire un osservatorio di 4 metri della ScopeDome.

 Bad Liebenwerda - 1  Bad Liebenwerda - 2  Bad Liebenwerda - 3  Bad Liebenwerda - 5 Bad Liebenwerda - 4

L’elevazione della costruzione forniva un’ottima vista sull’orizzonte.

 Bad Liebenwerda - 6 Bad Liebenwerda - 7 Bad Liebenwerda - 10 Bad Liebenwerda - 9 Bad Liebenwerda - 8 Bad Liebenwerda - 12 Bad Liebenwerda - 11

L’osservatorio ScopeDome di 4 metri ha trovato la sua casa in un edificio privato presso la sede di Reiss GmbH.

 Bad Liebenwerda - 13 Bad Liebenwerda - 14  Bad Liebenwerda - 15 Bad Liebenwerda - 19 Bad Liebenwerda - 17 Bad Liebenwerda - 16 Bad Liebenwerda - 18 Bad Liebenwerda - 20

Lo strumento principale è stato montato su uno stabile pilastro in cemento ancorato nel terreno raggiungendo l’altezza dell’edificio.

 Bad Liebenwerda - 22 Bad Liebenwerda - 25 Bad Liebenwerda - 23 Bad Liebenwerda - 24 Bad Liebenwerda - 26

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Report Astroshop sulla costruzione ScopeDome a Paisley, Scozia

agosto 2 2017, Joshua Taboga

Il Team Astroshop si trovava a Paisley, in Scozia, perinstallare un osservatorio della ScopeDome di 3 metri.

Paisley - 1

Raggiungere il luogo di installazione è stata una sfida. Diversi pezzi dell’osservatorio sono stati trasportati attraverso il campo da golf adiacente.

Paisley - 3

L’osservatorio è uno dei pochi che il nostro team ha montato su una base di legno. La colonna per il telescopio era, naturalmente, installata separata dalla base

Paisley - 4 Paisley - 5

Paisley - 6 Paisley - 7

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

I Principali Eventi Astronomici Dell’Estate 2017

luglio 6 2017, Joshua Taboga

u2g-infografica-PRINCIPALI EVENTI ASTRONOMICI DELL‘ESTATE 2017

Giugno

 

3 Giugno – Venere alla sua massima elongazione Ovest

Per tutti i mattinieri, un regalo speciale: il pianeta Venere in tutto il suo splendore. Il secondo oggetto più brillante del cielo notturno dopo la Luna raggiungerà la sua massima elongazione occidentale dal Sole a 46 °. Con un piccolo / medio telescopio dovrebbe essere facile osservarne il disco parzialmente illuminato.

 

5 Giugno – Giochi d’ombre su Giove

Nonostante la sua opposizione sia stata in Aprile, Giove resta ancora un pianeta facilmente osservabile con un disco di 40″ di diametro. Fin dalla prima serata, grazie ad Europa ed IO – due delle sue piu grandi lune – saranno osservabili magnifici giochi d’ombre sulla superficie del pianeta gassoso. Una fantastica occasione anche per realizzare incredibili riprese fotografiche.

 

5 Giugno – Cometa C/2015 V2 Johnson

Questa cometa è recentemente diventata un oggetto ben noto a tutti gli astrofili. C/2015 V2 Johnson è stata scoperta il 3 novembre 2015 e può essere facilmente individuata nella costellazione di Boote vicino la stella Arturto. Con una magnitudo di poco inferiore la 7 ed una posizione circumpolare, resta in bella mostra per tutta la notte. Pertanto, esci fuori il tuo telescopio o binocolo e comincia la ricerca, ne vale la pena!

Le coordinate aggiornate possono essere consultate a questo link: https://theskylive.com/c2015v2-info

 

9 Giugno – La Luna più piccola

Oggi sarà visibile la Luna più “piccola”. Il nostro satellite infatti raggiunge la distanza massima di 405.000 km dalla Terra. Se fossi interessato a comparare il minimo e massimo diametro del disco Lunare vi consigliamo di scattare una foto dell’evento! 🙂

 

10 Giugno – La Luna incontra Saturno

La notte offrirà l’oppurtunità di osservare l’incontro tra la Luna e Saturno. La sera, basterà indirizzare lo sguardo verso Sud-Est, al sorgere della Luna. Poco piu in alto, potrete ammirare anche il giallo e brillante pianeta Saturno. I due oggetti celesti saranno separati approssimativamente di 9°.

 

15 Giugno – Saturno in opposizione

Giorno 15 giugno 2017, Saturno, il Signore degli anelli, si troverà alla massima opposizione dal Sole. Visibile per tutta la notte durante tutto Giugno, il nostro più grande pianeta sorgerà poco dopo il crepuscolo serale. Gli anelli del pianeta si troveranno ad un massimo di inclinazione di  26°, permettendoci di osservare numerosi dettagli. Sfortunatamente, la posizione del pianeta sarà alquanto bassa sull’orizzonte quindi suscettibile a disturbi di natura atmosferica durante l’osservazione. In ogni caso, Saturno resta uno degli oggetti più affascinanti del cielo da osservare e fotografare.

 

20 giugno – Congiunzione Luna-Venere

Questa mattina sarà particolarmente bella, naturalmente meteo permettendo! All’alba in direzione Est, potrai osservare una sottile falce di Luna crescente, a soli 4° sopra troverai “la stella del mattino”.

 

27 Giugno – Congiunzione Luna-Regolo

Una visione sempre bella – Una piccola falce di luna crescente appena sopra l’orizzonte. Ancora piu bella quando la Luna decide di incontrare una bella stella luminosa. Oggi la Luna fa visita a Regolo, ai piedi della costellazione del Leone.

 

Luglio

 

1 Luglio – Congiunzione Luna-Giove

Stasera la Luna al tramonto si troverà a 5° di distanza dal pianeta Giove. Mentre ti starai godendo la serata estiva, volgi lo sguardo verso Sud-ovest, ne varrà la pena!

 

4 Luglio – La “maniglia d’oro” 5PM – 10 PM CET

La maniglia d’oro sulla Luna suona come un mito, ma è anche qualcosa di reale, da scoprire davvero – ad un tratto, un anello di luce appare su una parte non illuminata della superficie Lunare. Questo fenomeno avviene sempre quando la Luna crescente è illuminata all’ 83%. Mentre il plateau del Sinus Iridum è ancora al buio, i monti Giura che circondano la valle risplendono sotto i primi raggi del sole nascente creando il fenomeno della “maniglia d’oro” sulla Luna.

 

10 Luglio – Plutone in opposizione

Undici anni fa, il nostro amico Plutone era ancora un pianeta. Poi, il declassamento. Ora Plutone è considerato un pianeta nano e il dispositivo mnemonico per ricordare il sistema solare con 8 pianeti è il seguente: “My very enthusiastic mother just served us noodles”. In ogni caso, Plutone resta un bel target osservativo. Nonostante la massima luminosità raggiunta, una mappa stellare ed un grande telescopio (almeno 150mm di diametro) sono obbligatori per riuscire ad individuare ed osservare il pianeta di magnitudo 14,2.

 

14 Luglio – Occultazione di  X Aqr

La Luna ovviamente, non resta mai ferma in cielo, pertanto avvengono occasionalmente delle occultazioni. La stella scompare da un momento all’altro, ed anche se lo vedi arrivare, è sempre un fenomeno sorprendente. Il 14 di Luglio, la Luna attraversa l’Acquario occultando X Aqr attorno alle ore 1:43 AM CET.  Di grande interesse sarà certamente vedere la stella riappare sul lato illuminato della Luna alle ore 2:56 AM CET.

 

20 Luglio – La Luna incontra Venere ed Aldebaran

Una costellazione di molti oggetti celesti è una sempre una visione entusiasmante per gli osservatori. Il 20 Luglio, converrà essere mattinieri ed alzarsi dal letto alle 4 o 5 AM, per dare un’occhiata verso Est. Sopra l’orizzonte, una Luna crescente insieme al pianeta Venere ed alla stella Aldebaran formerà un bellissimo triangolo.

 

25 Luglio– Congiunzione Luna-Mercurio e Regolo

Ancora un’altra bella congiunzione Lunare, dedicata soprattutto a tutti coloro i quali hanno una visuale libera dell’orizzonte. Una giovane Luna crescente incontra la stella Regolo (Leone) alle 9 PM CET, mentre il pianeta Mercurio dista solo 1° da essi.

 

Agosto
2 Agosto– Congiunzione Luna-Saturno

Nel mese di giugno, Saturno era in opposizione al Sole ma tutt’ora è facile da identificare nel cielo serale. La Luna incontra Saturno il secondo giorno del mese.

 

7 Agosto – Eclisse parziale di Luna

La sola eclissi Lunare parziale raggiungerà una copertura solo del 25%.  Inoltre, sarà visibile solo nell’Europa centrale durante l’ultima fase. La Luna entrerà nell’ombra della Terra attorno le ore 7:23 PM CET. ma solo attorno alle 8:45 CET apparirà visibile nell’europa Centrale, quando ancora il crepuscolo non è veramente sopraggiunto, consentendo agli europei di osservare solo l’uscita dall’ombra.

 

11 Agosto – Perseidi

Ogni anno, siamo felici testimoni del più bello spettacolo meteorico dell’anno: le Perseidi. Nelle prime ore del mattino dell’11 agosto, lo spettacolo meteorico raggiungerà il suo massimo. La frequenza sarà intorno alle 100 stelle cadenti per ora , precipitando giù all’incredibile velocità di 216,000 km/h. La Luna, resterà alta nel cielo durante l’intera notte, pertanto potrebbe arrecare qualche disturbo durante l’osservazione. Per per questo spettacolo pirotecnico dobbiamo ringraziare la Cometa 109P/Swift-Tuttle che, durante la percorrenza della sua orbita attorno al Sole, ha perso frammenti di se stessa. Per questo motivo, ogni anno, quando la Terra attraversa la sua orbita nel mese di Agosto, le Perseidi cadono per tutta la notte.

 

16 Agosto – Congiunzione Luna-Aldebaran

Intorno alle 2:00 AM CET, la Luna sorgerà sopra l’orizzonte. Poco sopra di essa si potrà scorgere la stella principale della costellazione del Toro: Aldebaran.

 

21 Agosto – USA: eclisse totale di Sole

La grande eclisse americana! Tutti in sella da Cowboys, perché il 21 agosto gli Stati Uniti sperimenteranno un’eclissi solare con una zona di “totale” che si estende per 115 km dalla costa del Pacifico attraverso gli Stati Uniti, fino all’Oceano Atlantico: http://xjubier.free.fr/en/site_pages/solar_eclipses/TSE_2017_2024_GoogleMapFull.html  La totalita durera solo 2 minuti e 40 secondi.

 

30 Agosto –  Congiunzione Luna-Saturno

La Luna e Saturno si troveranno nel cielo notturno meridionale a soli 3° di distanza.

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Astroshop e la costruzione dell’osservatorio ScopeDome a Koszalin, in Polonia

giugno 28 2017, Joshua Taboga

Il team Astroshop è stato in Polonia per l’installazione di un osservatorio ScopeDome per la città di Koszalin. L’osservatorio pubblico era il risultato di un’iniziativa diretta da parte dei cittadini.

cache_27626306

cache_27626307 cache_27626309

cache_27626310 cache_27626312

cache_27626313 cache_27626318 cache_27626316

La cupola ScopeDome di ben 5.5 metri ospiterà un’ottica GSO da 16 pollici montato su una montatura EQ 8.

cache_27626319 cache_27626320 cache_27626315 cache_27626314

cache_27626322 cache_27626321

Dopo il montaggio della cupola, ha avuto inizio la seconda fase dedicata all’installazione degli strumenti principali ed accessori correlati.

cache_27626323

cache_27626324 cache_27626331 cache_27626325 cache_27626330

cache_27626328 cache_27626326 cache_27626329

L’Osservatorio oggi è regolarmente visitato e fornisce agli appassionati di astronomia un punto di riferimento ben noto a Koszalin e nella regioni vicine.

Il lavoro svolto sulla cupola e l’uso della stessa è stato ben documentato sulla pagina Facebook dell’organizzazione.

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Focheggiatore: come ottimizzare il vostro telescopio dal lato accessori

giugno 19 2017, Marcus Schenk

Un focheggiatore è  probabilmente il componente che userete più spesso sul telescopio. Con che frequenza si inseriscono oculari, adattatori e fotocamere? Già, un focheggiatore deve poter resistere a molte cose. Ma possiede anche una qualità adeguata? Molti telescopi vengono messi in vendita a basso prezzo, ma lo si nota subito dal focheggiatore presente sul tubo. Un upgrade su questo punto produce immediatamente un effetto positivo a 360 gradi.

Un’occhiata al vostro focheggiatore vi farà subito capire se dal vostro telescopio potete tirare fuori risultati ancora migliori di quelli che avete ottenuto finora.

omegon-auszuege-blog-astroshop

Domanda interessante: qual è l’importanza di avere un focheggiatore di ottima qualità e che lavora con precisione? Che cosa deve essere in grado di fare?

Cinque caratteristiche di un buon focheggiatore

Un buon focheggiatore dovrebbe …

… non avere giochi,
Lo sapevate questo? Ruotate la manopola di messa a fuoco, ma la meccanica gira a vuoto. Fino a quando poi, a un bel momento, ingrana. Da un lato fa arrabbiare, dall’altro si ha la sensazione di avere a che fare con del materiale scadente.

… non avere spostamenti (shifting).
Ruotate la manopola di messa a fuoco, ma sembra che Giove stia facendo dentro l’oculare la danza della pioggia e saltelli in qua e in là. Peggio ancora in una fotocamera. A un certo punto l’oggetto può addirittura saltare fuori dal campo visivo. Diagnosi: shifting. Questo problema dovrebbe essere eliminato al più presto con l’utilizzo di un nuovo focheggiatore.

… non piegarsi quando si monta una fotocamera.
Focheggiatore instabili producono talvolta conseguenze fatali ai loro astrofotografi. Se il tubo del focheggiatore  si piega, la vostra foto può risultare nitida su un lato ma sfocata sull’altro. Chi vorrebbe un risultato del genere dopo una notte passata a fotografare? Un po’ più avanti trovate un elenco con i dati di portata, che riporta il peso massimo della fotocamera proprio per evitare problemi del genere.

… avere una regolazione fine e di precisione della messa fuoco.
Chi è un’amante dell’astrofotografia lo sa: mettere bene a fuoco un oggetto celeste con la fotocamera è un’impresa. La cosa è più semplice se il focheggiatore ha uno scorrimento morbido o con la manopola con rapporto di demoltiplicazione 1:10. Allora potete regolare la messa a fuoco entro un intervallo di centesimi di millimetro. Tutto questo vi servirà per trovare una messa a fuoco perfetta.

… non scivolare quando vengono montati accessori pesanti.
Un oculare pesante può arrivare fino a 1 Kg di peso, un treno ottico con fotocamera anche di più. Per cui è utile che abbiate focheggiatore che non scivoli nemmeno sotto un carico pesante.

Abbiamo in offerta alcuni fuocheggiatori di Omegon con i quali potete in maniera semplice ottimizzare il vostro telescopio e migliorarne le prestazioni in modo che l’osservazione sia un vero divertimento. Soprattutto i prodotti della serie V-Power, Omegon Pro e della serie Ibridi Caryford a doppia velocità di Omegon racchiudono queste cinque esigenze e le soddisfano con notevole precisione. Il sopra citato telescopio ibrido Crayford a doppia velocità di Omegon si caratterizza anche per una ridotta altezza meccanica. Nel caso di sistemi newtoniani veloci è possibile, ad esempio con rapporto f/5, ridurre la vignettatura e aumentare l’illuminazione.

Sicuramente vorrete sapere se un focheggiatore è adatto al vostro telescopio. Quanto ricade più indietro la messa a fuoco (backfocus)? Quali sono le dimensioni per l’adattatore? Quale portata ha? Trovate tutte queste informazioni su questo nuovo elenco. Potete vedere immediatamente quale focheggiatore è più adatto per voi.

Omegon_Focuser_Table

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Foto-racconto dalla costruzione di un osservatorio della ScopeDome ad Adendorf, Germania

giugno 13 2017, Joshua Taboga

Astroshop era a Adendorf, Bassa Sassonia, per l’installazione di un 3M osservatorio di ScopeDome in condizioni speciali.
Possiamo seguire le varie fasi dell’installazione dell’osservatorio. Le immagini parlano da sé.

cache_26135390

cache_26135391

cache_26135392

L’osservatorio ha trovato la sua collocazione in cima ad una residenza privata con un tetto notevolmente spiovente.

cache_26135394

cache_26135395

L’osservatorio ospiterà un telescopio SC con un diametro di 10″.

cache_26135396

cache_26135393

La caratteristica principale di questo osservatorio è l’uso di due torri posizionate l’una sopra l’altra, permettendo all’osservatorio di raggiungere un’altezza sufficiente a fuoriuscire in maniera efficace dal tetto a spiovere.

cache_26135397

cache_26135398

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

11.12.2017
Valuta
Assistenza
Consulenza
Contatti
Universe2Go