Carrello
è vuoto

Archivio autore


Marcus Schenk

Marcus Schenk

Post di Marcus Schenk

Nuovo: cannocchiale Omegon 80 mm con torretta binoculare e ottica ED

gennaio 13 2022, Marcus Schenk

Osservare la natura o le stelle con entrambi gli occhi significa ottenere meravigliose immagini tridimensionali! Potrai sorvolare la superficie lunare o ammirare gli animali ai margini della foresta. Il nuovo cannocchiale Omegon con torretta binoculare e ottica ED ti garantisce osservazioni rilassanti e naturali.

Spektiv für beide Augen

È piccolo e compatto, eppure raccoglie tanta luce da permettere immagini limpide e ricche di contrasto anche al crepuscolo. Questo cannocchiale può contare su due giocatori fortissimi: un’ottica ED multirivestita da 80 mm e una nuova torretta binoculare con divisore di fascio (dielettrico), che ti regalano immagini più nitide e luminose di giorno, di notte e al crepuscolo.

I punti di forza di questo cannocchiale con torretta binoculare:

– Osservazioni rilassanti con entrambi gli occhi
– Comodità e praticità, specie se non sei abituato a osservare attraverso degli oculari o a strizzare un occhio.

– Ottica da 80 mm per immagini luminose, anche in condizioni di luce difficili
– Pregiata torretta binoculare a specchio con riflettività al 99%: immagini nitide e ricche di contrasto per entrambi gli occhi
– Nuovo sistema di scorrimento per una facile regolazione della distanza intrapupillare ottimale per adulti e bambini, da 58 a 74 mm
– Inoltre: oculari LE 12,5 mm da 40 ingrandimenti e visione confortevole
– Il set oculari può essere ampliato in qualsiasi momento aggiungendo altri oculari da 1,25 pollici
– Robusta valigetta di trasporto

Vuoi saperne di più? Allora dà un’occhiata al nuovo cannocchiale con torretta binocoluare nel nostro shop.

Un aiuto per i bambini: Astroshop dona 10.000 euro all’UNICEF

dicembre 22 2021, Marcus Schenk

Nell’aria il profumo dei biscotti, le luci di Natale brillano ed è di nuovo il momento di pensare quali regali mettere sotto l’albero. Ma è anche tempo di riflettere e di chiedersi quante sono le persone al mondo che stanno peggio di noi? Purtroppo molte. Per questo Astroshop quest’anno ha donato 10.000 euro al fondo per l’infanzia UNICEF.

“Quando ti alzi al mattino pensa a quale prezioso privilegio è essere vivi: respirare, pensare, provare gioia e amare…
Marco Aurelio, imperatore romano, 121-180

Il motivo della nostra donazione

Ogni anni ci chiediamo a chi potrebbe giovare una donazione. L’anno scorso abbiamo sostenuto Medici senza Frontiere, quest’anno l’UNICEF, il fondo per l’infanzia delle Nazioni Unite.

Dominik Schwarz, CEO di Astroshop (nimax) dice: “Quest’anno vorremmo aiutare chi sta soffrendo particolarmente gli effetti della pandemia mondiale di coronavirus, cioè i bambini.”

L’UNICEF è stato fondato 75 anni fa con lo scopo di aiutare i bambini e da allora ha fatto molto bene. È presente in 190 paesi per il benessere dei più piccoli, per la loro istruzione e la loro salute, e per contrastare la povertà. L‘UNICEF si considera l’avvocato dei bambini nel mondo.

La pandemia di coronavirus è la peggior crisi da quando è stato istituito il fondo. Già prima 1 miliardo di bambini viveva in povertà, senza cure mediche, senza istruzione. E secondo una recente indagine solo negli ultimi due anni se ne sono aggiunti altri 100 milioni. Il divario tra ricchezza e povertà diventa sempre più grande e c’è uno squilibrio nel modo in cui paesi ricchi e poveri si riprenderanno dalla pandemia. Eppure ogni persona al mondo ha diritto alle cure mediche, al cibo e all’istruzione.

Buon Natale da Astroshop di Landsberg am Lech

Cara Cliente, caro Cliente, questo è il momento giusto per recuperare e rinnovare le forze. Auguriamo a te e alla tua famiglia Buon Natale e tanta tranquillità, tra i dolci delle feste e le luci dell’albero. Forse con l’anno nuovo avrai la possibilità di guardare le stelle al plenilunio, e perfino di salutare un paio di stelle cadenti (le Quadrantidi).

Ti ringraziamo per la fiducia e ti auguriamo un felice e fruttuoso Nuovo Anno!

Il team di Astroshop

Planetari portatili: Regalate il cielo stellato

dicembre 20 2021, Marcus Schenk

Siamo sotto Natale. Ma oltre agli angeli dorati, fiocchi di neve e pupazzi di neve, ci sono anche cristalli di ghiaccio che si formano sui vetri delle finestre – e sui telescopi.

Per chi osserva le stelle e trascorre diverse ore all’aperto deve sopportare temperature poco piacevoli. Non c’è da stupirsi che qualcuno preferisca rimanere a casa davanti al camino o sotto una calda coperta. Potete comunque godervi lo spettacolo di un cielo stellato! Portate lo spazio a casa vostra.

Proiezione del Planetario Portatile Sega Flux con 60.000 stelle

Ciò è possibile con un piccolo Planetario Portatile. Immaginate come il vostro appartamento o la stanza dei bambini si potrebbe trasformare in mondo magico di stelle. È come se si cominciasse a fluttuare e partire per un piccolo viaggio.

Quale Planetario scegliere per una simulazione del cielo stellato?
Nella guida all‘acquisto „6 Planetari Portatili, che trasformano la vostra casa in un mare di stelle“ trovate risposte e raccomandazioni. Quali sono le differenze? Quale planetario vi propone un cielo stellato realistico e quale invece un cielo stellato fantastico? Ci sono altre funzioni importanti, come ad esempio stelle cadenti?

Avvento, Avvento, una piccola luce nel vento? Con il planetario portatile sono centinaia e migliaia. I bambini possono imparare davvero molto. Cosa ne dite di regalare quest’anno un teatro di stelle come questo?

Leggete allora la Guida all’acquisto per i Planetari Portatili – qui trovate una sintesi di tutte le differenze. Per adulti i bambini che vogliono meravigliarsi sotto una volta celeste stellata!

Il telescopio giusto per Natale

dicembre 16 2021, Marcus Schenk

È il periodo dell’Avvento, profumo di caffè, dolci natalizi e candele accese: un‘atmosfera più che accogliente.

Ma il periodo prenatalizio è per la maggior parte delle persone il più stressante dell’anno. I bambini sono un po’ irascibili e dell’albero di Natale nemmeno l’ombra …

Come trovare quindi il tempo per documentarsi sul primo telescopio?

Per fortuna non è necessario.

Nella guida „Telescopi per principianti“ vi mostriamo come trovare in pochi minuti un telescopio che dal balcone vi catapulta direttamente nello spazio. Con le dovute raccomandazioni affinché il pacco sotto l’albero sia anche una vera gioia.

Leggete subito la Guida all‘acquisto: I migliori telescopi per principianti.

Novità dalla famiglia MiniTrack: la nuova LX Quattro NS

dicembre 15 2021, Marcus Schenk

Abbiamo ampliato la nostra gamma e accolto un nuovo membro nella famiglia MiniTrack: si tratta della MiniTrack LX Quattro NS. A differenza delle famiglie normali il nuovo arrivato non è il più piccolo, a dir la verità è già cresciuto. Ciò significa che i nostri addetti allo sviluppo del prodotto sono stati in grado di migliorare ancora una volta la LX Quattro. Ma cosa è cambiato esattamente?

 

MiniTrack, cos’è veramente?

MiniTrack  è una piccola montatura da viaggio, completamente meccanica (alcuni la chiamano anche Astrotracker), per l’astrofotografia. Potete così scattare facilmente delle foto panoramiche del cielo notturno. Una macchina fotografica fissata su questa montatura segue il movimento delle stelle per un periodo prolungato. Il risultato sono delle foto straordinariamente belle e affascinanti. È quindi la maniera ideale per cominciare con l‘astrofotografia.

 

 

La MiniTrack LX Quattro NS

LX Quattro: significa precisione, maggiore potenza e una capacità di carico di quattro chilogrammi. La nuova Minitrack combina tutto questo in uno. Paragonata alla LX3 la capacità di carico è stata persino aumentata. Ciò significa che non dovete più rinunciare al vostro obiettivo preferito, che fino a questo momento era troppo pesante. Si possono persino utilizzare obiettivi più lunghi e MiniTrack non farà una piega.

L’inseguimento con la Quattro è molto preciso: un nuovo cuscinetto ad aghi assicura un inseguimento ancora migliore. Questo passo era necessario per garantire un tracciamento fluido con pesi elevati.

Un sistema di molle completamente nuovo fornisce una migliore trazione per spostare il carico utile in modo ancora più preciso. All’interno della meccanica, non c’è più un carico unilaterale. Sì, è vero, la Quattro ha semplicemente più “energia”. Un piacevole effetto secondario: la MiniTrack è molto più elegante ed è più facile da usare.

Anche la MiniTrack LX Quattro  è un „inseguitore“ per scattare fotografie del cielo notturno con obiettivi grandangolari e normali. Ma chi ha già acquisito un po´di esperienza può anche concedersi un teleobiettivo leggero.

Le caratteristiche in sintesi:

  • Capacità di carico  di 4kg per fotocamere e obiettivi più grandi
  • Nuovo sistema di molle più forte
  • Cuscinetto ad aghi per un funzionamento più fluido e preciso
  • Un nuovo e più stabile corpo in CNC – la Quattro deve infatti superare ogni osservazione notturna senza neanche un graffio
  • Montaggio integrato in GP-Style e filettature da ¼“ e 3/8“
  • Ora potete trascorrere le vostre vacanze davvero dappertutto: questa montatura è utilizzabile sia sotto il cielo boreale e sia sotto quello australe

Ulteriori informazioni e vantaggi della nuova MiniTrack LX Quattro NS sono descritti nella pagina del prodotto. A proposito: questa MiniTrack è anche disponibile in un kit con testa a sfera o con testa a sfera e testa equatoriale.


Gli altri membri della famiglia MiniTrack

Di cosa avete bisogno per fare belle foto? Una MiniTrack da sola non è sufficiente. Ecco perché vi presentiamo gli altri membri della famiglia:

Treppiede-Carbon Omegon 32mm: Grazie alle gambe da 32 mm, questo treppiede fornisce una base stabile. Con un peso di soli 2 kg e una lunghezza di 59 cm, è ideale per viaggiare.

Stativ für die MiniTrack

Testa equatoriale Deluxe: Potere semplicemente montare il vostro inseguitore sulla testa del treppiede. Tuttavia è molto più comodo e preciso con una testa equatoriale. Permette di impostare con precisione il Polo Nord Celeste. Il vantaggio è che l’impostazione rimane stabile.

Polhöhenwiege Deluxe

Illuminazione del cercatore polare: si tratta di un grande vantaggio se si possono vedere le marcature del cercatore polare nel cielo. Durante la notte siete impegnati. È meglio quindi se non dovete fare luce con una lampada nel cercatore polare. L’illuminazione del cercatore polare è comoda e illumina le marcature in modo uniforme con un LED rosso.

Polsucherbeleuchtung MiniTrack

Testa a sfera OM10  Non avete ancora una testa a sfera? Ne avrete bisogno per orientare la vostra fotocamera verso diverse regioni del cielo. L’Omegon OM10 si adatta perfettamente al MiniTrack.

Kugelkopf für MiniTrack

MiniTrack LX3: Il modello bianco è in grado di sostenere macchine fotografiche fino a 3 kg di peso e include un cercatore polare ottico. Per montare la LX3 su una testa equatoriale, avete bisogno di una guida a coda di rondine da 55 mm.

MiniTrack LX3

MiniTrack Essentials: particolarmente economico e sufficiente per iniziare con gli obiettivi grandangolari. Il MiniTrack Essentials include un piccolo cercatore polare con il quale è possibile allineare il tracker con la Stella Polare. Se lo si desidera, è possibile un aggiornamento a posteriori del modello di base.

MiniTrack Basis Version

Siete interessati a scattare le prime fotografie con MiniTrack? Per sapere come si fa, basta guardare il nostro video „Astrofotografie con MiniTrack – si fa così“ e imparerete tutto passo dopo passo. Vi auguriamo buona visione e buon divertimento con l’astrofotografia.

Stelle invece dello smartphone – La vera e unica guida all’acquisto di telescopi per bambini e ragazzi.

dicembre 8 2021, Marcus Schenk

C’è ancora un po´di spazio sulla lista dei desideri circa i regali di Natale? Fate una sorpresa a vostro figlio e mostrategli i Pianeti, le Lune e le Stelle! Un telescopio adatto rende possibile tutto questo. I nostri esperti presentano appositamente per voi i migliori telescopi e binocoli per quattro fasce d’età. Per sapere quale telescopio è adatto ai vostri figli e di cosa dovete tener conto al momento dell’acquisto consultate la nostra rivista Astroshop-Magazin.

Non esiste un’età minima per avventurarsi nel mondo dell’astronomia. Guardando verso l’alto i bambini e i giovani imparano a conoscere il nostro mondo e i suoi fenomeni naturali: divertendosi scopriranno le costellazioni per arrivare a scattare le prime astrofotografie. L’attrezzatura adatta ha un ruolo importante, soprattutto all’inizio. Non garantisce solo i primi successi, ma anche il divertimento.

Con la nostra Guida ai Telescopi troverete anche voi un telescopio di alta qualità a un prezzo conveniente che trasformerà il fascino del cielo stellato in un nuovo ed entusiasmante passatempo per vostro figlio.

Principali eventi astronomici nell‘inverno 2021/22

dicembre 3 2021, Marcus Schenk

I principali eventi nel cielo invernale sono le luminose stelle intorno alle costellazioni di Orione e del Toro. Ma c’è molto di più da scoprire nei prossimi tre mesi: il luminoso Pianeta Venere, sciami di meteore e una favolosa collana di pianeti.

Con la mappa del cielo “Principali Eventi Astronomici nell’inverno 2021/2022” avrete una visione generale di molti eventi astronomici. Potete leggere le date e ulteriori spiegazioni degli eventi nel testo di accompagnamento.

Vi auguriamo buon divertimento durante le vostre osservazioni.

Dicembre:

4.12. Venere luminosa

All’inizio di questo mese, Venere raggiunge la sua massima luminosità. Lo si può quindi vedere chiaramente nel cielo serale con una magnitudine apparente di -4,8 e, dopo la Luna è l’astro più luminoso del cielo.

7.12. Congiunzione tra Luna e Venere

Nel cielo preserale la falce crescente della Luna si unisce a un’affascinante parata di pianeti. Venere, Giove e Saturno sembrano quasi delle perle appese a un filo invisibile.

8.12. Congiunzione tra Luna, Saturno e Giove

Chi ha già visto la Luna ieri, la può osservare oggi più in alto, spostata di circa 14 gradi tra Saturno e Giove.

13.12. Geminidi

Se il cielo di sera è sereno, è meglio guardare verso sud. Le stelle cadenti “Geminidi” sembrano infatti provenire dalla costellazione dei Gemelli. Più precisamente da un punto a due gradi sopra la Stella Polluce. Tra le 21:00 e le 6:00 del mattino è il momento migliore per l’osservazione. Con 120 meteore all’ora, le Geminidi sono tra i più prolifici sciamo meteorici. Quest’anno dobbiamo aspettare le ore del mattino per osservarle indisturbati e senza luna.

17.12. La Luna occulta T Tauri

T Tauri è una stella nella Costellazione del Toro con una magnitudine apparente di 4,3 ed è visibile ad occhio nudo. Poiché l’orbita apparente della Luna attraversa il Toro, le occultazioni possono verificarsi più volte. Questo è il caso di oggi: alle 22:30 T Tauri scompare dietro la Luna quasi  piena e riappare circa 80 minuti dopo dall’altro  lato.

29.12. Congiunzione tra Mercurio e Venere

Mercurio comincia a farsi vedere di sera e si congiunge nelle prime ore del crepuscolo con il Pianeta Venere, suo vicino. Avendo una buona visuale sull’orizzonte potete vedere entrambi i pianeti già a partire delle 17:00.

Gennaio:

3.01. Quadrantidi

Le Quadrantidi sono uno sciame meteorico della costellazione del Boote. Il nuovo anno ci premierà con la possibilità di vedere fino a 100 meteore all’ora, ma sono solo moderatamente luminose. Il radiante, da dove sembrano provenire le stelle cadenti, sorge solo dopo mezzanotte. Ora vale veramente la pena di effettuare delle osservazioni astronomiche, dato che solo ieri c’è stato il novilunio. Via libera a tutti gli osservatori del cielo profondo!

5.01. Congiunzione tra Luna, Mercurio, Saturno e Giove

Gli appassionati dei pianeti saranno entusiasti: al crepuscolo si può assistere ad uno spettacolo planetario: una catena di pianeti formata di Giove, Saturno e Mercurio. La falce lunare, di soli tre giorni accompagna il trio. È così che ci piace dare il benvenuto al nuovo anno.

6.01 La Luna occulta Tau T Aquarii

Siamo nelle ore del crepuscolo. Stiamo ancora aspettando la notte. Ma il primo evento astronomico si sta già verificando. Alle ore 17:00 la Luna occulta la Stella Tau Aquarii con una magnitudine di 4, nella costellazione dell’Acquario. In questo caso la Luna si avvicina con il suo lato oscuro.

8.01. Mercurio nel cielo serale

Negli ultimi giorni Mercurio è diventato sempre più visibile nel cielo serale. Non è proprio eccezionale, ma chi vuole vedere il timido Mercurio, ha una buona possibilità. Oggi e nei prossimi due giorni le condizioni sono particolarmente buone, in quanto la luminosità e l’altezza nel cielo sono giuste. Presto Mercurio sparirà dietro l’orizzonte.

11.01. Congiunzione tra Luna e Urano

Il Pianeta Uranoè un elemento lontano del sistema solare.. Oggi fa capolino a soli 2,5 gradi dalla Luna. Tentate la fortuna e provate con un binocolo.

26.01. La Luna occulta Alpha Librae

Un evento per i mattinieri: la Luna occulta una stella nella costellazione della Bilancia. Per essere più precisi, la Luna occulta la Stella doppia Alpha Librae, che ha una magnitudine di 2,7. L’evento comincia alle 6:40!

29.01. Congiunzione tra Luna e Marte

Chi ha una grande nostalgia del pianeta Marte può vederlo a sud-est all’alba del 29 gennaio. In questo giorno c’è uno spettacolare incontro con la sottile falce della Luna crescente. Solo nel corso della prossima estate Marte potrà essere visto di nuovo nel cielo notturno.

Febbraio:

3.02. Congiunzione tra Luna e Giove

Giove ci ha accompagnato l’anno scorso ed era visibile ogni sera. Ma presto si ritirerà e  scomparirà  per un po’ dalla nostra vista. Il 3 febbraio appare ancora una volta nel crepuscolo serale in un duo con la sottile falce della Luna crescente.

7.02 Congiunzione tra Luna e Urano

Questa notte, la Luna transita accanto al pianeta Urano ad una distanza di soli 1,5 gradi.

9.02. La Luna transita attraverso la Porta dorata dell’Eclittica.

La zona tra le Iadi e le Pleiadi ha un nome: la Porta dorata dell’Eclittica. Oggi è la Luna a transitare di notte tra i due famosi ammassi stellari.

9.02. Venere luminoso

È con grande onore che Venere adempie al suo compito di essere la Stella del Mattino. Infatti con una magnitudine apparente di -5 è luminosa e raggiante. Questo riflettore astronomico appare alle 5:00 sull’orizzonte. È così luminosa, che è praticamente impossibile non vederla.

27.02. Congiunzione tra Luna, Marte e Venere

Venere luminoso, Marte rosso e una sottile falce di Luna, poco prima del novilunio.

Questo dovrebbe un motivo in più per volgere di mattina presto lo sguardo verso il cielo. Il buon umore mattutino è garantito.

Natale adesso: i kit telescopio da regalare agli appassionati dello spazio

dicembre 1 2021, Marcus Schenk

Astro del ciel… uff. Anche quest’anno il Natale arriva all’improvviso. Ti manca ancora qualche regalo? Però non hai la santa pazienza per cercare tra telescopi e accessori? L’Avvento dovrebbe essere sinonimo di contemplazione, e invece siamo sempre tutti di fretta. Ma noi abbiamo la soluzione per non farti impazzire con la scelta dei regali!

I nostri kit telescopio sono il regalo perfetto per i tuoi cari. Con gli oculari, i filtri e le mappe già incluse si muoveranno sulla volta celeste agili come le renne di Babbo Natale. Dai un’occhiata ai nostri kit!

Novità: Testa Equatoriale Deluxe per Omegon MiniTrack

settembre 22 2021, Marcus Schenk

Con la nuova Testa Equatoriale Deluxe si riesce a orientare ancora meglio il MiniTrack verso il Polo Nord celeste. Il vantaggio: stelle ben visibili per tutta una notte.

Come fate a orientare a nord il vostro MiniTrack e le altre autoguide senza una testa equatoriale? In teoria sarebbe possibile anche con una testa cavalletto, ma l’allineamento e una salda tenuta sono un po’ come le previsioni del tempo. In poche parole: non c´è garanzia. Eppure la nottata dedicata alle foto dovrebbe rivelarsi un successo.

Il mezzo giusto per avere successo

Grazie alla Testa Equatoriale Deluxe, allineate il MiniTrack facilmente e con precisione sul Polo Nord Celeste. Si fa in fretta ed è davvero facilissimo. Un meccanismo di bloccaggio stabile assicura l’allineamento permanente dell’asta, anche se si punta la fotocamera su nuovi obiettivi più volte.

Il nostro setup è formato da un Treppiede in Carbonio da 32mm Omegon, da una Testa Equatoriale Deluxe e da un MiniTrack 3 con Cercatore Polare.

Un montaggio semplice su ogni treppiede

È possibile avvitare la Testa Equatoriale su qualsiasi treppiede tramite una filettatura da 3/8 pollici. Tutto ciò di cui avete bisogno è una piastra a coda di rondine Vixenstyle come la Piastra a coda di rondine Omegon da 55mm, che si collega al MiniTrack. Potete poi semplicemente collegare e allineare la vostra autoguida.

Qualità prodotta in Portogallo

La Testa Equatoriale è di altissima qualità: è composta da componenti lavorati con un sistema di controllo numerico e viti in acciaio inossidabile. È prodotta in piccole serie in Portogallo dove avviene anche il controllo della qualità.

È l’accessorio ideale a completamento del vostro MiniTrack: Testa Equatoriale Deluxe Omegon: date un’occhiata nel nostro Shop.

Principali eventi astronomici nell´autunno del 2021

settembre 1 2021, Marcus Schenk

L´autunno è la stagione dei Pianeti: Giove e Saturno sono ancora ben visibili. Inoltre avete l´occasione di osservare i due pianeti esterni Urano e Nettuno durante la loro opposizione.

Nella grafica del cielo „Principali eventi astronomici nell’Autunno 2021“ troverete una panoramica di molti eventi da osservare nel cielo.

Vi auguriamo una buona osservazione.

Settembre

Settembre è il periodo tra l’estate e l’autunno: lo si nota anche nel cielo stellato. Le costellazioni di Ercole e della Lira tendono verso ovest. A sud, invece, la costellazione del Capricorno mostra un suo lato sorprendente con i due grandi pianeti Giove e Saturno.

2.9. La Luna occulta Epsilon Gem – La sottile falce della Luna occulta nelle ore mattutine la Stella Epsilon Gem nei Gemelli. Alle 2 del mattino la Luna si avvicina dal suo lato illuminato. Avete bisogno di un’ottima vista sull’orizzonte verso nord-est. (La visibilità dipende dal luogo di osservazione).

3.9. Luna occulta Kappa Gem – Alle 4:38 la Luna occulta la stella Kappa Gem nei Gemelli. Un’occultazione deliziosa perché la Luna mostra una falce sottile. (La visibilità dipende dal luogo di osservazione).

3.9. Congiunzione tra Luna e Polluce – Nella seconda metà della notte la Luna appare sopra l’orizzonte nei Gemelli. Solo 3 gradi la separano da Polluce.

14.9. Nettuno in opposizione – Il pianeta più lontano del sistema solare è in opposizione e si vede molto bene. Usando un binocolo lo si può vedere come se fosse una stella, solo con un telescopio si riconosce il piccolo pianeta di 2,3 secondi d´arco che appare come un disco. Una scheda di ricerca o un’applicazione sono di sicuro un vantaggio.

17.9. Congiunzione tra Giove e Saturno – I due pianeti più grandi si congiungono nella costellazione del Capricorno. Con la Luna al centro, formano un triangolo.

Ottobre

Con il mese di ottobre siamo finalmente arrivati in autunno. In alto, sopra le nostre teste, riconosciamo il famoso quadrangolo di Pegaso e la costellazione di Andromeda. È il momento di fare una lunga passeggiata verso la Galassia di Andromeda. Con un binocolo è sempre un’esperienza.

3.10. La Luna occulta Eta Leonis – Nelle ore del mattino alle 5:27 è ancora buio. In questo momento la Luna occulta con la sua sottile parte illuminata la stella Eta Leonis con una magnitudine di 3,4. È certamente l’occultazione stellare più impressionante di questo trimestre. (La visibilità dipende dal luogo di osservazione).

8.10. Giacobinidi – Le Giacobinidi o Draconidi sono uno sciame meteorico che sembra provenire dalla costellazione del Drago. I tassi massimi di caduta sono previsti per l’8 di ottobre. Sfortunatamente, non c’è una previsione in merito al numero di stelle cadenti che ci si può aspettare, perché può variare molto. Il radiante si trova vicino alla stella Rastaban (β Draconis). Il Drago appartiene a una costellazione circumpolare, quindi il radiante si trova a un’altezza visibile in modo ottimale la sera.

9.10. Congiunzione tra la Luna e Venere – A sud-ovest, al tramonto il pianeta Venere appare con tutto il suo bagliore assieme alla falce lunare di soli 3,5 giorni. Dopo due ore al massimo Venere scomparirà sotto l’orizzonte.

14./15.10. Congiunzione tra Luna, Giove e Saturno – Con la fine del crepuscolo civile alle 19, i pianeti Giove e Saturno emergono dominanti nel cielo. Anche se erano all’opposizione in agosto, sono ancora un obiettivo degno di nota. La Luna non interferisce con l’osservazione.

21.10. Orionidi – Le Orionidi sono uno sciame meteorico più piccolo con una caduta di circa 20 meteore all’ora. Il radiante si trova nella costellazione di Orione vicino alla stella Betelgeuse. Anche se si possono osservare le stelle cadenti per tutto il mese, il massimo è tra il 20 e il 21 ottobre. La fascia oraria ideale per l’osservazione è tra le 22 e le 5 del mattino.

23.10. Mercurio nel cielo del mattino – In maggio si poteva osservare Mercurio di sera, mentre ora il timido pianeta offre una breve visibilità mattutina. Tra il 23.10. e il 31.10. è possibile individuarlo a est appena l’orizzonte orientale

Novembre

A novembre la costellazione di Perseo è vicina allo Zenit. Qui troverete le due stelle più luminose Mirfak e Algol. Tra Perseo e Cassiopea brilla il famoso Ammasso Doppio h (Acca) e χ (Chi) di Perseo, che può essere visto anche ad occhio nudo nelle zone buie.

3.11. Congiunzione tra Luna e Mercurio – Ci sono due ragioni per alzarsi presto: questa mattina la Luna crescente e Mercurio si congiungono. Una delle ultime opportunità prima che Mercurio scompaia di nuovo nel bagliore del Sole.

5.11. Urano in Opposizione – Con una magnitudine di 5,6 in questo periodo lo si può trovare persino a occhio nudo. Ma lo si può trovare più facilmente con un binocolo o un telescopio. Con un binocolo o un telescopio, appare come un minuscolo disco verdastro sul quale non si vede alcun dettaglio. Ma tuttavia è possibile identificarlo come un pianeta.

8.11. Congiunzione tra Luna e Venere – La falce crescente della Luna si congiunge oggi con Venere, che appare brillante e luminosa.

10.11. Congiunzione tra Luna e Saturno – La Luna passa sotto Saturno a una distanza di ca. 4,5 gradi.

11.11. Congiunzione tra Luna e Giove – Questa notte la Luna supera Giove, spostandosi di quasi mezzo grado all’ora. In relazione a Giove, possiamo renderci bene conto del movimento.

17.11. Leonidi – Dal 16 al 17 novembre, le Leonidi raggiungono il loro massimo. Insieme alle Perseidi, sono tra gli sciami meteorici più famosi. Ci sono stati anni in cui queste meteore sono cadute dal cielo come gocce di pioggia. Questo accade di solito ogni 33 anni, quando la Terra si imbatte nella nube delle Leonidi. In anni normali, il flusso raggiunge un massimo di non più di 20 meteore all’ora. Quest’anno, la sottile falce crescente della Luna tramonta presto e possiamo goderci le stelle cadenti tutta la notte senza interruzioni.

17.01.2022
Spediamo in tutto il mondo
Valuta
Assistenza
Consulenza
Contatti
Universe2Go
Idee regalo