Carrello
è vuoto
Home > Glossario > Telescopi > Generale > Serie > CGEM II

Mostra i prodotti connessi...

Telescopi Generale Serie CGEM II

Ideale per l’astrofotografia, con possibilità di potenziamento aggiungendo accessori pesanti.
Celestron CGEMII Header

Evoluzione dell’apprezzata montatura CGEM, la CGEM II presenta un design moderno e la capacità di sostenere anche le ottiche Schmidt-Cassegrain più grandi fino a un’apertura di 280 millimetri senza oscillazioni: perfetta per l’uso fotografico!

Tra le innovazioni della CGEM II troviamo gli innesti per la slitta a coda di rondine in entrambi gli standard, gambe del treppiede con marcature in altezza, una pulsantiera con USB 2.0, la correzione permanente dell’errore periodico, un innesto per autoguida e la possibilità di inseguimento anche oltre il meridiano.

All-Star Polar Alignment

All-Star Polar Alignment

Ogni montatura parallattica deve essere orientata a nord. Significa che l’asse di ascensione retta deve essere regolata in modo che sia parallela all’asse terrestre. Per orientare la montatura al nord celeste devi puntare la stella polare, che però non è sempre visibile. Inoltre puntare la stella polare tramite cercatore è un esercizio impegnativo, che richiede anche una certa agilità.

Grazie alla procedura All-Star Polar Alignment di Celestron ti basterà regolare il telescopio su una stella luminosa a piacere. Non deve essere necessariamente la stella polare, quindi non è necessario che tu abbia una visuale libera verso nord. Inoltre, questa procedura funziona anche nell’emisfero australe, dove non ci sono stelle che indicano il polo celeste.

Dopodiché dovrai solo seguire le indicazioni dettagliate riportate sul display della pulsantiera: in pochi passaggi la montatura sarà orientata a nord con una precisione maggiore rispetto a qualsiasi altro metodo!

Ottiche Edge HD

Ottiche Edge HD

Le ottiche Edge HD coniugano la struttura compatta di uno Schmidt-Cassegrain con una riproduzione di immagine sensibilmente migliore ai margini. Questo sistema ottico produce infatti immagini completamente prive di deformazioni e nitide fino ai bordi (= "Edge") del vasto campo visivo, sia nell'osservazione visuale che in fotografia.

La correzione non riguarda solo il coma al di fuori dell'asse ottico, ma anche la curvatura di campo! Per l'astrofotografia non è quindi necessario nessun altro accessorio di correzione. Questo rende relativo il prezzo più elevato delle ottiche Edge HD rispetto alle classiche SC.

StarBright XLT

StarBright XLT

Un fattore molto importante per valutare le prestazioni dei telescopi è la trasmissione, ovvero la porzione di luce in ingresso che giunge sul piano dell’immagine.
Ecco le caratteristiche sostanziali del rivestimento XLT StarBright®:

  • rivestimento multistrato a elevata riflettanza dello specchio: il rivestimento dello specchio si compone di strati di alluminio, quarzo, ossido di titanio e di nuovo quarzo, depositati con precisione. La riflettanza è costante su tutto lo specchio e i tre strati di rivestimento garantiscono una protezione eccezionale contro l’invecchiamento della superficie dello specchio
  • piastra correttrice: al posto del comune vetro in silicato sodo-calcico, tutte le ottiche Schmidt-Cassegrain di Celestron dotate di rivestimento XTL StarBright usano piastre correttrici in vetro cristallino, che garantisce una trasmissione di circa il 90,5% in assenza di rivestimento. In combinazione con il rivestimento XLT StarBright® questo vetro raggiunge una tramissione del 97,4%!

L’ottica completa, formata dalla piastra correttrice, dallo specchio e dalle lenti, raggiunge una trasmissione massima dell’89% a 520 nanometri (la lunghezza d’onda a cui l’occhio umano ambientato all’oscurità è maggiormente sensibile). La trasmissione media misurata su tutto lo spettro della luce visibile da 400 a 750 nanometri è dell’83,5%.

02.12.2021
xmas tree

Restituzione possibile fino al 31.1.22!

Valuta
Assistenza
Consulenza
Contatti
Universe2Go
Idee regalo