Più di 7500 articoli pronti a magazzino
🎄 Restituzione possibile fino al 31.01.2023
I vostri partner per l'astronomia
Rivista > La pratica > Trucchi e consigli > Filtri colorati per l’osservazione dei pianeti
La pratica

Filtri colorati per l’osservazione dei pianeti

L’osservazione dei pianeti con i filtri colorati è ancora più divertente, perché permette di vedere più chiaramente. Qui scopri quali filtri usare per i vari dettagli.

Filter Omegon Pro Okular Reflexion Gruen

È affascinante l’effetto che un filtro colorato esercita sull’osservazione planetaria. Chi ha provato ad aumentare i contrasti delle bande nuvolose di Giove, o ha visto la Grande Macchia Rossa (GMR) in modo molto più definito, non potrà più fare a meno dei vantaggi offerti dai filtri. Questi dettagli permettono una esperienza osservativa del tutto nuova, e probabilmente finora inimmaginabile.

Naturalmente non esiste un filtro universale che aumenti il contrasto in tutti gli ambiti dell’osservazione planetaria: ognuno è adatto a uno specifico pianeta o regione. I filtri devono essere piano-paralleli, in modo da garantire una buona riproduzione di immagine senza distorsioni, e sono dotati di una montatura in metallo, disponibile in genere nelle misure 1,25" e 2".

Ecco una lista dei filtri consigliabili, dal violetto al giallo, e i loro ambiti di utilizzo

Violetto W47

  • Anelli di Saturno e i loro contorni. Le nuvole nell’atmosfera di Venere.

Blu scuro W38A

  • Buon filtro per Giove, Saturno e Marte. Su Giove e Saturno intensifica le bande nuvolose, su Marte fa emergere le caratteristiche di albedo, le nubi ed eventualmente il "Violett-Clearing".
  • Intensifica le fasi di Venere.
  • Intensifica la coda di polvere delle comete.

Blu W80A

  • Adatto a Giove, Marte e Saturno. Anche su Venere fa emergere le strutture e rende più visibili le fasi.

Blu chiaro W82A

  • Aumenta il contrasto con la maggior parte dei pianeti, ma soprattutto per Giove e Saturno (in particolare le bande nuvolose). Rende più riconoscibili le fasi di Venere, mentre su Marte permette di vedere le calotte polari.

Verde W56

  • Mette in risalto la Grande Macchia Rossa di Giove. Su Saturno, con grandi aperture, diventano visibili le nubi bianche e gli anelli si distinguono più facilmente l’uno dall’altro. Aumenta anche il contrasto della Luna, mentre su Venere diventano visibili le fasi.

Verde-giallo W11

  • Aumenta il contrasto su Marte e intensifica la divisione di Cassini su Saturno. Adatto anche a Giove.

Giallo scuro W15

  • Intensifica i dettagli e le nuvole su Marte. Mette in risalto la Grande Macchia Rossa di Giove. Aumenta il contrasto della Luna. Abbatte l’alone blu generato dai rifrattori acromatici.

Giallo W12

  • Intensifica i dettagli e le nuvole di Marte. Mette in risalto la Grande Macchia Rossa di Giove. Aumenta il contrasto della Luna. Abbatte l’alone blu generato dai rifrattori acromatici.

<!-- [if gte mso 9]> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" SemiHid

Filtri consigliati