Carrello
è vuoto

Archivio per l'anno 2018

Archivi blog

Azione promozionale: L’oculare zoom Hyperion Universal Mark IV ad un prezzo speciale!

dicembre 12 2018, Stefan Taube

Un oculare zoom è estremamente pratico: Riunisce in sé diverse distanze focali, che possono essere regolate ruotando l’involucro esterno. In questo modo non avrete la necessità di avere tutta una serie di oculari e non sarete costretti ad eseguire una sostituzione dell’oculare, quando vorrete modificare l’ingrandimento. Gli oculari zoom non raggiungono tuttavia la nitidezza sui bordi e il campo visivo di un oculare con distanza focale fissa.

Con l’oculare zoom Hyperion Universal Mark IV della Baader Planetarium la situazione è invece diversa! Questo oculare zoom, dalle prestazioni consolidate da anni e continuamente migliorato, offre in tutti gli stadi di ingrandimento da 24 a 8 millimetri un’ottima immagine e nell’ingrandimento massimo un campo visivo apparente di 68°. Diversamente da altri oculari zoom, il campo visivo non si restringe con un ingrandimento maggiore!

Potete ricevere l’oculare Hyperion Universal Mark IV attualmente solo per 220,- Euro. Risparmiate 25,- Euro rispetto al prezzo libero di rivendita raccomandato!

Hyperion Mark IV Zoomokular

Nella serie con la lente Barlow da 2,25 risparmiate attualmente addirittura 27,- Euro!

La parola Universal presente nella denominazione Hyperion Universal Mark IV allude alle possibilità di applicazione quasi illimitate: Utilizzate l’oculare zoom visivamente con un telescopio Dobson a lunga distanza focale per l’osservazione di pianeti e di nebulose planetarie e invece con un visore binoculare (binoviewer) o con un cannocchiale per l’osservazione di uccelli o della natura.

Questo oculare zoom è perfettamente adatto in particolare anche per la fotografia afocale:

Hyperion Mark IV Zoomokular Anwendungsbeispiel

Nell’ambito della fornitura, per queste molteplici applicazioni dell’ Hyperion Universal Mark IV, sono compresi numerosi adattatori.

Del resto: Entro la fine di gennaio del 2019 potrete ricevere anche altri oculari della serie Hyperion ad un prezzo speciale!

Geochron Digital 4k: una rivoluzione nella cartografia digitale!

dicembre 11 2018, Betty Lux

Geochron, l’azienda statunitense con sede nell’Oregon ha presentato quest’anno il suo nuovo gadget tecnico: il Geochron Digital 4k. Questo piccolo computer trasforma ogni televisore 4k in una Mappa del Mondo ad alta risoluzione. E l’aspetto più vantaggioso è che lo schermo può essere grande quanto si vuole, senza nessuna perdita di informazioni o di particolari!

Geochron è diventata famosa a livello internazionale per la produzione di straordinari orologi universali meccanici, che vengono fabbricati singolarmente a mano. Ma questa sua nuova realizzazione non potrà dare origine nientemeno che a una rivoluzione digitale nella cartografia. Infatti i vantaggi rispetto ai suoi classici orologi universali vengono subito all’occhio: questo piccolo computer portatile può essere usato a piacere con i più diversi televisori o monitor 4k. In questo modo non si pone più alcun limite alle dimensioni del monitor!

Una stupenda integrazione per l’uso domestico

Negli ultimi 50 anni della sua storia imprenditoriale è stata creata una grande quantità di diverse mappe di Geochron. Le migliori sono riunite nel nuovo digitale 4k. Questo significa che non dovrete più fare la scelta di una singola mappa. Al contrario, con solo pochi clic del mouse potrete navigare tra mappe politiche, fisiche, geopolitiche e diverse mappe speciali. Inoltre potrete aggiungere diverse sovrapposizioni come, ad esempio, la posizione della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) oppure il modo notturno, che visualizza le regioni illuminate del mondo.

Un Geochron per il mondo digitale: con una connessione Internet si possono finalmente effettuare anche revisioni in tempo reale e aggiornamenti gratuiti delle mappe. In questa operazione, la prima messa a punto del computer è un gioco da ragazzi: collegare, accendere e poi partire per il viaggio digitale attorno alla terra!

Posizionare, colorare, ricamare: questi globi e queste mappe sono fatti per persone creative!

dicembre 10 2018, Betty Lux

Siate creativi! Con questi prodotti potete dare al vostro arredamento interno un tocco del tutto personale.

Un globo di sughero per posizionare… oppure qualcos’altro che potrebbe venirvi in mente.

Ognuno di noi ha trovato su questa nostra bella terra propri luoghi personali preferiti o perlomeno vi sono luoghi che a ciascuno appaiono del tutto particolari. Con questo globo di sughero adesso li si può contrassegnare singolarmente. Basta usare semplicemente uno dei 6 spilli forniti e il gioco è fatto. A proposito dov’era Zanzibar? E Sidney? o ancora meglio, Porto? E non preoccupatevi, ne abbiamo ancora altri di spilli da poter ordinare come scorta.

Dipingere, scarabocchiare, incollare, tratteggiare: il globo da raffigurare come un diario di viaggio

Il viaggio volge alla fine e voi vorreste ricostruire con gli amici per dove si è sviluppato esattamente il vostro percorso? Oppure preferireste una buona volta pianificare con calma i luoghi dove sarebbe possibile andare? Il globo da raffigurare viene in aiuto: qui potete dare libero corso alla vostra creatività. Anche per i bambini è la soluzione ideale per fissare nella mente le conoscenze geografiche come in un gioco. Chi lo sa? Forse si rivelerà un vero artista.

Ricamare non è più di moda? Non con questa Mappa del Mondo!

Dobbiamo ammettere che anche noi abbiamo dovuto dapprima arzigogolare con il “ricamo punto a croce”. Chi però si famigliarizza un po’ fa presto a capire che ricamare non è poi così difficile. E con questa Mappa del Mondo verrebbe ancora da tirare fuori l’ago e il filo. La mappa è costruita con materiale particolarmente facile da ricamare e già fin dall’inizio appare di bell’aspetto. Percorsi di viaggio, luoghi preferiti o anche interi paesi possono essere messi in rilievo a colori. Completare il ricamo, sui fili!

Infografica: principali eventi astronomici dell’inverno 2018/2019

dicembre 4 2018, Marcus Schenk

Il nuovo calendario celeste per i prossimi tre mesi in una panoramica veloce da consultare. Basta un’occhiata all’infografica astronomica “Principali eventi del cielo invernale 2018/2019” per avere una panoramica degli appuntamenti con la volta celeste. Qui di seguito trovate tutti dettagli.

05/12 Luna e Mercurio in congiunzione
Nelle prime ore del mattino la Luna incontra Mercurio. I due corpi celesti si trovano a una distanza di circa 7 gradi l’uno dall’altro; un binocolo con ampio campo visivo è perfetto per l’osservazione.

07/12 Marte incontra Nettuno
Un evento magnifico: l’incontro ravvicinato di Marte e Nettuno. Alle 18, a una distanza di circa 4 minuti d’arco, Marte passa a nord di Nettuno. Per l’osservazione è necessario un binocolo o, ancora meglio, un telescopio.

13-14/12 Geminidi
Se il cielo della sera è limpido, meglio dare un’occhiata in direzione sud, perché lo sciame meteorico delle Geminidi sembra provenire dalla costellazione dei Gemelli. O meglio: da una zona che si trova due gradi al di sopra della stella Polluce. L’orario di osservazione migliore è compreso tra le 21:00 e le 6:00. Le Geminidi, che possono raggiungere fino a 120 meteore all’ora, sono uno degli sciami meteorici più vistosi. Anche se quest’anno la Luna piena sarà di disturbo, si tratta comunque di un evento da non perdere.

15/12 Luna e Marte in congiunzione
La Luna crescente, illuminata al 42%, oggi incontra Marte, sfiorandolo a una distanza di circa 5 gradi.

16/12 46P/Wirtanen
A dicembre ecco finalmente di nuovo una cometa relativamente luminosa, che possiamo osservare con un binocolo o con un piccolo telescopio. Il 16/12 la 46P/Wirtanen raggiunge il punto di massima vicinanza alla Terra, ed è ad appena 3 gradi di distanza dall’ammasso aperto delle Pleiadi (M45). Una bella configurazione da osservare con il binocolo. La Wirtanen è una delle comete più rare, può avere a una luminosità elevata e quindi diventare un oggetto intrigante anche per gli astrofili principianti. Se tutto va bene, a fine anno potrebbe raggiungere una luminosità di 4 mag, diventando visibile perfino a occhio nudo. Dopo Natale questa cometa si lascerà ammirare nel cielo della sera, senza disturbo da parte della Luna.

28/12 Hebe in opposizione
L’asteroide HEBE è in opposizione il 28 dicembre, con una luminosità di circa 8,5 mag. Il momento migliore per osservarlo è verso mezzanotte, nella costellazione dell’Unicorno, o in Orione. È necessario un telescopio di medie dimensioni. La posizione attuale può essere individuata tramite il programma Stellarium.

01/01 Luna, Venere, Giove e Mercurio in sequenza
Subito dopo la notte di San Silvestro il nuovo anno ci saluta con una bella sequenza di corpi celesti. Al mattino, poco prima dell’alba, partendo da in alto a destra e scendendo verso sinistra, troviamo la Luna, la luminosa Venere, Giove e perfino Mercurio, timido appena sopra l’orizzonte. Consiglio: l’occasione è ottima per scattare una foto d’effetto.

04/01 Quadrantidi
Il prossimo sciame meteorico è in arrivo: le Quadrantidi, con radiante collocato nella costellazione di Boote e un picco massimo di 120 meteore all’ora. Le prime ore del mattino daranno maggiori possibilità di ammirarle.

05/01 La cometa Wirtanen circumpolare
La cometa di Natale dà soddisfazioni anche nell’anno nuovo, perché se prima la si poteva osservare solo alla sera o al mattino, ora diventa circumpolare e attraversa la costellazione dell’Orsa Maggiore. La si può quindi osservare per tutta la notte.

06/01 Venere nella massima elongazione occidentale
È il momento migliore per osservare Venere. La stella del mattino brilla luminosa (-4,5 mag), si trova a circa 47 gradi di distanza angolare nella massima elongazione occidentale ed è per metà illuminata. Farà capolino sopra l’orizzonte circa alle 04:30 MET, e la si potrà osservare per tre ore buone, prima di vederla sparire nella luce del Sole.

12/01 La Luna incontra Marte
Già al crepuscolo si osserva la Luna a sud e Marte subito sotto. I due corpi celesti si trovano a una distanza di circa 7 gradi l’uno dall’altro.

15/01 La Luna occulta μ cet (alla sera)
Nelle prime ore della sera la Luna occulta la stella μ Cet, che ha una luminosità di 4,1 mag. Il lato in ombra del nostro satellite si avvicina alla stella, fino a nasconderla alle 17:44 MET. L’occultamento dal lato non illuminato della Luna è sempre un fenomeno affascinante, perché la stella sembra improvvisamente come spegnersi. Durerà quasi un’ora, fino a quando μ Cet non riemergerà dal profilo luminoso del nostro satellite.

21/01 Eclissi totale di Luna
Tutti ci ricordiamo forse dell’eclissi totale di Luna avvenuta nel 2018. Era estate, e in un comodo orario serale il nostro satellite ha dato spettacolo. Ci offrirà una replica il 21 gennaio, ma stavolta a un orario meno comodo e a una temperatura poco adatta alle t-shirt.
Ingresso cono penombra: 3:36 MET
Ingresso cono ombra: 4:33 MET
Inizio totalità: 5:40 MET
Fine totalità: 6:43 MET
Uscita cono ombra: 7:50 MET
Uscita cono penombra: 8:48 MET

22/01 Luna e Giove in congiunzione
Prima dell’alba ha luogo il rendez-vous della Luna e di Giove. Entrambi i corpi celesti brillano a sud-ovest a una distanza di circa 2 gradi l’uno dall’altro. Venere in questo momento ha una luminosità di -4,3 mag, mentre Giove è molto più debole, con una luminosità di -1,9 mag; sono perfetti per l’osservazione con un binocolo, perché possono essere ammirati assieme nello stesso campo visivo.
31/01 La Luna incontra Giove e Venere
Se il 22 gennaio Venere e Giove potevano essere osservati assieme, il 31 dello stesso mese la Luna si unisce alla compagnia, mettendosi in mezzo tra i due pianeti.

02/02 Luna e Saturno in congiunzione (occultazione in Germania)
La Luna è una falce in fase calante, illuminata solo per il 6%, e perciò sorge presto al mattino. Alle 06:30 MET entrambi i corpi celesti sono visibili appena sopra l’orizzonte. In Germania e in Austria la Luna occulta Saturno alle 06:37 MET, quando il pianeta degli anelli scomparirà dietro alla falce luminosa per riemerge un’ora più tardi, dal profilo nord occidentale in ombra.

10/02 La Luna incontra Marte
Questa sera, con un binocolo da circa 7 gradi di campo visivo, si possono osservare la falce lunare e Marte assieme, in un unico colpo d’occhio.

13/02 Marte e Urano in congiunzione
Questa sera Marte incontra il gigante gassoso Urano, a una distanza inferiore a 1,5 gradi. La differenza tra i due è notevole: il Pianeta Rosso brilla con una luminosità di 1 mag mentre Urano, più debole, avrà 5,8 mag. Questo li rende oggetti da osservare con un binocolo o con il telescopio. In ogni caso ne vale la pena, perché anche con un oculare a basso ingrandimento e campo visivo ampio i due pianeti si possono osservare assieme.

27/02 Mercurio nella massima elongazione orientale (e metà fase)
Mercurio ruota così velocemente e così vicino al Sole da non lasciarsi osservare facilmente. Tuttavia adesso Mercurio raggiunge una distanza angolare dal Sole di 18°. Non è un valore enorme, ma sufficiente per poterlo osservare abbastanza a lungo mentre è per metà illuminato. Lo si può trovare nel cielo della sera poco dopo il tramonto. In ogni caso, è bene aspettare che il Sole sia tramontato del tutto, per poter ammirare Mercurio basso sull’orizzonte occidentale.

PDF qui.

Promozione: un telescopio solare H-alfa di Lunt a un prezzo speciale!

novembre 30 2018, Stefan Taube

Il telescopio solare LS50THa/B400PT del marchio Lunt Solar Systems permette di osservare il Sole in tutta sicurezza nella lunghezza d’onda H-alfa, che rende visibili le protuberanze, i filamenti e altri interessanti fenomeni dell’atmosfera solare. Ora vi offriamo il telescopio LS50THa/B400PT a soli 999 euro! Con un risparmio di 326 euro rispetto al prezzo precedente!

Lunt Solar Systems Sonnenteleskop 50/350 LS50THa/B400PT

Il misterioso nome LS50THa/B400PT suggerisce le caratteristiche di questo telescopio solare:

  • L’apertura di 50 mm e la lunghezza focale di 350 mm lo rendono uno strumento particolarmente compatto e pronto per essere collocato su un treppiede fotografico.
  • Il filtro H-alfa permette il passaggio della luce solo nella lunghezza d’onda di 656 nanometri, con una banda passante inferiore a 0,75 Ångström.
  • La dicitura B400 indica la dimensione del blocking filter che, posizionato davanti al filtro H-alfa, riduce l’intensità della luce solare; in questo caso il blocking filter ha un diametro di 4 millimetri.
  • PT sta per Pressure Tuning: la regolazione fine dell’etalon avviene tramite l’adattamento della pressione dell’aria nel filtro alla pressione atmosferica esterna. Questo garantisce un campo visivo particolarmente omogeneo.
    Il telescopio è dotato di un focheggiatore elicoidale. Ora però potete avere anche un pregiato focheggiatore Feather Touch perfetto per questo strumento e a un prezzo speciale!

Starlight Instruments Okularauszug Feather Touch für Lunt LS50THa 1,25"

Il telescopio può essere ulteriormente migliorato riducendo la banda passante e permettendo così l’impiego di un secondo filtro H-alfa. Anche in questo caso il modello LS50C, ideale per questo strumento, ha un prezzo fortemente ridotto! Questo metodo, denominato Double Stack, aumenta il contrasto delle strutture solari visibili in H-alfa. Oltre al telescopio LS50ThA/B400PT, ora anche gli speciali oculari ottimizzati per H-alfa hanno un prezzo eccezionale.

Lunt Solar Systems Okular-Set H-Alpha optimiert, 1,25"

Questi oculari sono disponibili in un set completo oppure singolarmente con un risparmio di 47 euro a oculare! E naturalmente si possono usare anche con qualsiasi altro telescopio dotato di filtro H-alfa.

L’offerta è valida fino al 31/12/2017 e solo fino a esaurimento scorte. Non aspettate!

Novità: il Powertank Lithium Pro di Celestron

novembre 29 2018, Stefan Taube

Il powertank al litio di Celestron si è imposto velocemente e oggi garantisce energia a innumerevoli telescopi. Ora Celestron ha unito due elementi LiFePO4 in un’unica batteria e presenta un dispositivo di dimensioni doppie, il powertank Lithium Pro!

Celestron Lithium Pro 1

Alcune peculiarità:

  • Garantisce al vostro telescopio fino a17 ore di energia!
  • Alimenta più dispositivi contemporaneamente.
  • È dotato di una presa elettrica (cavo accendisigari). Nella maggior parte delle montature astronomiche questo cavo fa parte della dotazione standard.
  • Ha una grande capacità di accumulo: diversamente da altri powertank, questa batteria non ha bisogno di un uso regolare per preservare le prestazioni.
  • È di lunga durata: fino a 2000 cicli di ricarica, anche di sole 3 ore.

Come la versione più piccola, anche questo grande powertank può contare sul consueto e ben progettato design Celestron: grazie al passante con chiusura a velcro questo dispositivo può essere fissato al treppiede, la torcia è dotata di una funzione a luce rossa e il coperchio con sistema di chiusura protegge dalla polvere e dall’umidità.

Celestron Lithium Pro 3

Grazie alla presa per spina accendisigari, il Powertank Lithium Pro può essere usato praticamente con qualsiasi montatura e anzi, specie per quelle un po’ più grandi come la Celestron CGX o la Skywatcher EQ6-R, una alimentazione portatile così potente è davvero consigliabile.

Celestron Lithium Pro 2

Gli oculari della serie DeLite di TeleVue a un prezzo speciale!

novembre 28 2018, Stefan Taube

Solo fino al 7 dicembre ti offriamo gli oculari DeLite di TeleVue a un prezzo speciale! Li riceverai a soli 239 euro, con un risparmio di 65 euro rispetto al prezzo normale!

Alle Okulare der DeLite-Serie

Con gli oculari della serie DeLite, TeleVue ha creato un’alternativa leggera, piccola e soprattutto economica ai famosi oculari Delos. Anche per quanto riguarda la qualità ottica, gli oculari DeLite non hanno nulla da invidiare ai Delos, solo il campo visivo da 62° è un po’ più ridotto. Grazie alla loro convenienza, molti più astrofili avranno il piacere di provare gli eccezionali oculari TeleVue.

Tutti gli oculari di questa serie, una descrizione più dettagliata e le possibilità di ordinazione sono disponibili al link TeleVue oculari DeLite. Attenzione però, perché questa offerta è valida solo fino al 7 dicembre. Non aspettare, ordinali ora!

LPI-G: autoguider e camere planetarie Meade

novembre 27 2018, Stefan Taube

L’abbreviazione LPI-G sta per Lunar, Planetary Imager & Guider. Queste leggere camere di Meade sono eccezionali per la fotografia solare, lunare e planetaria, e anche i telescopi di piccole dimensioni possono sostenerle in modo sicuro. Si inseriscono come un oculare e si collegano via USB al PC portatile.

Meade-LPI-G-LifeStyle1

Il software Meade SkyCapture è incluso. L’utilizzo è intuitivo e tramite l’interfaccia ASCOM permette di usare anche altri programmi. Grazie alla presa ST-4, queste camere sono ottime anche come autoguider – quindi per il controllo dell’inseguimento della montatura.

La versione standard della serie LPI-G è dotata di un sensore da 1,2 megapixel. La camera LPI-G-Advanced, invece, offre una gamma dinamica più ampia, un sensore da 6,3 megapixel e un elevato frame rate di 59 fps; per gestire questo importante flusso di dati, è stata dotata di una connessione USB 3.0. La versione standard è più conveniente ed è perfetta per i principianti, mentre il modello Advanced è più completo e permette un’attività astrofotografica planetaria intensiva e duratura.

Entrambe le varianti sono disponibili sia in bianco e nero che a colori. Le camere in bianco e nero hanno il vantaggio di avere sensibilità e risoluzione più elevate. Tuttavia, in questo caso ottenere immagini a colori diventa più dispendioso: avrete infatti bisogno di filtri colorati e di una ruota portafiltri.

Tutti i modelli della Serie LPI-G sono disponibili qui in Astroshop.

Black weekend promo: Spedizione gratuita. Valide solo per questo fine settimana!

novembre 22 2018, Anita Maier

Sei alla ricerca di qualche regalo di Natale?  Oppure stai cercando qualcosa di speciale per te stesso? Se la risposta è si, dovresti prendere al volo l’opportunità che ti offriamo con le promozioni del Black weekend!

Tutti I nostri prodotti a partire da 100 € avranno le spese di spedizione gratis! (solo nei paesi UE)

Non importa se si tratta di un telescopio, un binocolo od un semplice accessorio: devi solo aggiungere l’articolo desiderato nel carrello e beneficerai della spedizione gratuita.  Stai cercando qualche buona offerta per i regali di Natale? Tra le tante offerte speciali potrai trovare quella giusta per te!

 

Raccomandazioni specifiche:

Omegon Montierung Mini Track LX2

Astro inseguitore Omegon Mini Track LX2
L’astro inseguitore Omegon Mini-Track è uno strumento pensato e realizzato per garantire il massimo risultato quando viene utilizzato con ottiche grandangolari e teleobiettivi leggeri. Non importa dove ti porti il viaggio: il MiniTrack può accompagnarti ovunque nel mondo (nell’emisfero settentrionale). Funziona completamente senza batterie e si adatta a qualsiasi tasca.

 

Sega Toys Heimplanetarium Homestar Flux

Planetario digitale Sega Homestar Flux
Immagina di goderti il cielo stellato stando comodamente seduto sul tuo divano. Questo sogno può diventare realtà con il planetario digitale Homestar Flux di Sega Toys

 

Omegon Fernglas 2.1x42 für SternfeldbeobachtungOmegon Binocolo 2,1×42

Con questo mini binocolo osserverete il cielo notturno come se i vostri occhi fossero più potenti. Ammirerete intere costellazioni e campi stellari, e tuttavia le stelle saranno più luminose e limpide, con molti più oggetti visibili rispetto all’occhio nudo. Come se aveste una super vista per il cielo stellato.

 

ZWO ASIAIR Astrofotografie-ComputerZWO ASIAIR Computer per astrofotografia
ASIAIR è un dispositivo Wi-Fi intelligente che di fatto consente di controllare tutte le camere ZWO serie ASI USB 3.0, ASI mini e la montatura equatoriale permettendo loro di eseguire il plate solving e le varie sessioni di ripresa e guida attraverso il tuo telefono o tablet / iPad collegato ad ASIAIR via WiFi.

 

AstroReality Reliefglobus LUNAR ProGlobo Lunare in rilievo AstroReality LUNAR Pro

Un esempio di realtà aumentata all’avanguardia: da informazioni complete su punti di particolare interesse e missioni Lunari più iconiche aggiungendo curiosità poco conosciute. l’App dedicata di LUNAR Pro intreccia tutto questo in modo senza precedenti . Ti porteremo in un impareggiabile viaggio verso la Luna, nelle tue mani e attraverso il tuo smartphone.

 

Tutti I prezzi scontate e le offerte hanno validità fino a Lunedì, 26 Novembre.

Non vi resta che cogliere l’opportunità di risparmiare il vostro denaro ordinando i regali di Natale questo fine settimana!

Telescopio a buon mercato con molte possibilità: Newton da 150 mm con nuova montatura EQM-35 di Skywatcher

settembre 17 2018, Marcus Schenk

Per entrare nel campo dell’astronomia state cercando un telescopio a buon mercato, che non solo faccia una buona impressione all’inizio, ma che vi offra anche per anni molte possibilità? Allora un telescopio Newton su una montatura computerizzata rappresenta davvero la scelta giusta!

Vi offriamo il telescopio N 150/750 PDS Explorer BD EQM-35 PRO SynScan GoTo di Skywatcher al prezzo attuale di soli 998,- Euro – un sistema completo per l’astronomia per meno di mille Euro!

 

 

N 150 750 EQM-35

Il telescopio a specchi, sulla base di un’idea di Isacco Newton, è un sistema costruttivo particolarmente a buon mercato per un telescopio. Lo specchio primario, con un diametro di 150 mm, concentra abbastanza luce per l’osservazione visiva. La distanza focale relativamente breve di 750 millimetri consente che il tubo sia corto. In questo modo il telescopio si può trasportare facilmente anche sotto un cielo oscuro. Ma questa piccola distanza focale si ripercuote favorevolmente anche sulla fotografia. L’ottica N 150/750 PDS Explorer è ottimizzata per l’astrofotografia, ad esempio grazie a un focheggiatore di alta qualità dell’oculare, dotato di demoltiplicatore.

Nel caso della montatura computerizzata EQM-35 di Skywatcher si tratta di una nuova versione migliorata della classica EQ-3 con una portata più elevata. Il fiore all’occhiello della EQM-35 è l’asse di declinazione asportabile:

 

 

EQmM-35

Questo significa che potete usare a scelta la EQM-35 con il telescopio oppure come montatura fotografica con una fotocamera a specchio reflex.

Naturalmente avete anche la possibilità di collegare la stessa fotocamera al telescopio. Con il telescopio avete la possibilità di dischiudere in versione astrofotografica il mondo degli oggetti piccoli e a luce tenue, ad esempio, le nebulose planetarie e gli ammassi globulari. Se togliete il telescopio e smontate l’asse di declinazione, potete realizzare con un obiettivo fotografico suggestive riprese grandangolo del cielo notturno.

Oltre all’osservazione puramente visiva con un oculare, entrambe queste applicazioni fotografiche vi mettono a disposizione possibilità quasi illimitate – la fotografia di luna e pianeti con una fotocamera planetaria qui non è ancora affatto presa in considerazione. Questo telescopio non vi impone il modo in cui volete vivere il vostro hobby dell’astronomia!

Informazioni più particolareggiate le potete trovare qui!

06.12.2019
Valuta
Assistenza
Consulenza
Contatti
Universe2Go