Carrello
è vuoto

Un Dobson è il telescopio che fa per me? | con consigli sui prodotti

Un telescopio Dobson o Goto? Una domanda alla quale è necessario trovare una risposta. Il telescopio va scelto in base a ciò che si desidera osservare o all’esperienza astronomica che si vuol provare.

Lo sapevi che esistono anche strumenti “un po’ Goto”?

E quindi, come scoprire se un telescopio Dobson fa al caso tu? Nella parte 1 di questo articolo abbiamo messo insieme alcune domande con le quali mettere a fuoco le tue preferenze.

Alla fine, nella parte 2, trovi dei consigli relativi a tre diversi prodotti, tre serie di telescopi con i quali vivere l’esperienza dell’osservazione astronomica.

 

Parte 1

Un telescopio Dobson corrisponde alle tue esigenze? Oppure meglio un telescopio con montatura parallattica? Ecco le domande per scoprirlo:

 

1. Vuoi solo osservare o anche fotografare?

Esistono due tipi di osservazione: quella visuale e quella fotografica. Cosa preferisci? Se propendi per l’esperienza visuale, allora la scelta ricade sicuramente su un Dobson.

1 Sì, mi interessa l’osservazione visuale.
2 Non so ancora, forse entrambi.
3 Fotografare per me è più importante rispetto all’osservazione visuale.

 

2. Cosa tieni più in considerazione? L’ottica oppure la meccanica e l’elettronica?

I telescopi Dobson consistono in un box di legno dotato di cuscinetti radenti, detto rockerbox, e di un telescopio riflettore newtoniano. La cosa più importante quindi è il diametro più grande del tubo. La meccanica infatti rimane semplice. Il vantaggio: un prezzo relativamente contenuto per un telescopio di grandi dimensioni, con il quale puoi vedere molto.

1 Do più importanza a un’ottica grande a un prezzo contenuto.
2 Non so decidermi, forse entrambi.
3 Sono fan della meccanica sofisticata, che muova il mio telescopio tramite regolazione fine e ruote elicoidali.

 

3. Montaggio veloce o puntamento preciso?

I telescopi Dobson sono composti di sole due parti. Il vantaggio: due pezzi sono facili da trasportare e da assemblare sul luogo dell’osservazione. Spesso sono molto più veloci da montare rispetto a un telescopio con treppiede, montatura parallattica, svariati contrappesi e tubo. Un telescopio Dobson non necessita nemmeno di orientamento al polo nord celeste, gli assi si muovono in entrambe le direzioni.

1 Voglio assemblare il mio telescopio velocemente, perché altrimenti non sono motivato e un montaggio complicato mi sarebbe di ostacolo.
2 Vorrei un Goto, ma solo se il montaggio non richiede troppo tempo.
3 Preferisco dedicare più tempo al montaggio e a un orientamento preciso.

 

4. Solo Luna e pianeti, oppure anche le galassie?

Un telescopio newtoniano di dimensioni medio-grandi è naturalmente perfetto anche per l’osservazione planetaria. Tuttavia il punto forte di uno specchio grande sta nella grande capacità di raccolta della luce. Ecco perché molti telescopi Dobson sono ideali per osservare nebulose e galassie. Se però sei interessato piuttosto alla Luna e ai pianeti, allora un telescopio rifrattore è la scelta migliore.

1 Voglio osservare nebulose e galassie.
2 Voglio osservare nebulose e galassie, ma come faccio a trovarle?
3 Mi interessano la Luna e i pianeti, ma da me c’è tanta luce e le galassie non si vedono bene. Un automatismo dovrebbe trovarle.

 

5. Alla scoperta del cielo, con una mappa celeste o con un sistema GoTo?

I telescopi Dobson sono quasi sempre strumenti governabili manualmente. Questo significa che non c’è un sistema Goto che permetta di trovare l’oggetto celeste di tua scelta premendo un pulsante. Dovrai (o potrai) muovere il tuo telescopio esclusivamente a mano per trovarlo, e sempre a mano inseguirlo. Ma quale vantaggio ci sarebbe? Semplice: la volta celeste diventerà in questo modo il tuo territorio, nel quale saprai orientarti come nessun altro. Diventerai davvero un esperto nella ricerca di oggetti deep-sky. E svilupperai la sensibilità per l’inseguimento. Il bello di tutto questo è che ci si diverte tantissimo. Ogni oggetto celeste individuato diventa un piccolo successo.

1 Certo, voglio trovare da solo gli oggetti con un telescopio Dobson.
2 Temo che qualche volta non riuscirò a orientarmi.
3 Proprio no, per la ricerca degli oggetti esistono i telescopi Goto.

 

6. Natura e stelle, senza tanta tecnologia?

Secondo chi lo usa, l’osservazione naturalistica con un telescopio Dobson è il massimo della soddisfazione. Non è la tecnologia a farlo funzionare. No, in primo piano c’è l’esperienza dell’osservazione astronomica, senza il rumore dei motori.

1 Voglio vedere il cielo stellato e la natura in modo semplice ma efficace.
2 Vorrei poter scegliere di ricorrere a un po’ di tecnologia.
3 No, questa faccenda dell’uso manuale non fa al caso mio. La tecnologia più moderna e i sistemi Goto per me sono la cosa più importante.

 

Le tue risposte

Se per la maggior parte delle domande hai scelto la risposta 1, allora sei assolutamente un dobsonauta e dovresti procurarti al più presto un telescopio Dobson. Cosa ne pensi dei tre esempi che trovi più sotto?

Se hai scelto principalmente la risposta 2, allora ti piace l’osservazione con un Dobson, ma ti attirano anche i sistemi Goto. Il Push+ telescopio con navigatore di Omegon (vedi sotto) potrebbe essere la soluzione.

Se invece hai scelto soprattutto la risposta 3, allora dovresti orientarti su un sistema Goto. Trovi qui una vasta scelta.

 

Parte 2

Abbiamo in serbo tre telescopi Dobson: Omegon Advanced X Dobson per principianti, Omegon ProDob per i più pratici e gli esperti, e Omegon Push+ con tecnologia Push-to.

 

Il telescopio Omegon Advanced X Dobson: per il principiante dell’osservazione deep-sky

Questi telescopi rappresentano un primo passo conveniente nell’osservazione visuale deep-sky. Esplora gli ammassi stellari, le nebulose planetarie e a idrogeno, e perfino le galassie con braccia a spirale. A partire da 200 mm di apertura dell’obiettivo questo telescopio ti mostra centinaia di oggetti interessanti. Chi vuole più luminosità può optare per un Omegon Advanced X N 254/1200 oppure per un vero cannone in fatto di luce, l’Omegon Advanced X N 304/1500. Naturalmente sono possibili anche le gite lunari e planetarie.

Se non vuoi spendere troppo, ma cerchi un buon telescopio con un eccezionale rapporto prezzo/prestazioni, allora l’Omegon Advanced X è lo strumento che fa per te.

Omegon Advanced X 203/1200

 

L’Omegon ProDob: un Dobson deluxe con un eccellente sistema di frizione

I telescopi ProDob Dobson sono dotati di un focheggiatore Crayford 2″ particolarmente buono e di un pregiato sistema di frizione. Quando l’oggetto è centrato nel tubo, l’inseguimento diventa ancora più preciso, perfino con ingrandimenti elevati. Non ci saranno vibrazioni o cose simili (come succede con gli strumenti dotati di cuscinetti in teflon), perché questo telescopio quasi si libra nell’aria. Il motivo sta nel sistema di cuscinetti a sfera nell’asse dell’altezza e nei cuscinetti a rullo in azimut. E in aggiunta a questo, l’attrito può essere regolato in base alle tue esigenze. Ingrandimenti elevati quindi sono possibili anche con un Dobson.

Omegon Dobson Teleskop ProDob N 203/1200

Il ProDob di Omegon è disponibile in diverse aperture:

– ProDob N203/1200 con diametro 8″
– ProDob N254/1200 con diametro 10″
– ProDob N304/1500 con diametro 12″
– ProDob N406/1850 con diametro 16″

 

Omegon Push+: un telescopio Dobson che si manovra con lo smartphone

Con l’Omegon Push+ Dobson è come partire ogni volta per un viaggio nello spazio, verso pianeti, nebulose e galassie. Non dovrai essere particolarmente pratico della volta celeste, perché con un sistema Push-to questo telescopio ti porta verso qualsiasi oggetto tu voglia osservare. Ti basta uno smartphone Android e la app SkySafari 4.0.

In questo modo i telescopi Omegon Push+ e Push+ Mini fanno da ponte tra i Dobson a gestione completamente manuale e i sistemi Goto. “Un po’ Goto”, per così dire, perché il Push+ è pur sempre manovrabile a mano, come un Dobson, ma tramite l’encoder ad alta risoluzione il sistema ti porta verso qualsiasi oggetto celeste. Lo smartphone fa allo stesso tempo da display e da orientamento nella volta stellata, mentre un reticolo ti mostra la posizione del telescopio in tempo reale. In qualsiasi momento puoi decidere di ricorrere all’aiuto del sistema Push-to, oppure di muovere in modo completamente manuale. Bello poter scegliere. ualsaisOmegon Dobson Teleskop Push+ mini N 150/750 Pro

L’Omegon Push+ è disponibile con tubo da 200 mm (8″) oppure nella versione Push+ Mini con tubo da 150 mm (6″):

– Omegon Dobson Push+ mini N 150/750 Pro
– Omegon Dobson Push+ mini N 150/750
– Omegon Dobson Push+ mini N 150/750 Skywatcher

Nessun commento


25.08.2019
Spediamo in tutto il mondo
Valuta
Assistenza
Consulenza
Contatti
Universe2Go